Notizie

  •  

    C’è qualcosa di molto più profondo

    24 Maggio, 2020
    Molteplici sono i vincoli l’Italia e il Peñarol: calciatori, storie e curiosità, a cominciare dal soprannome “Manya” rivendicato con orgoglio dai tifosi. “Il Peñarol è l’espressione sociologica dell’Uruguay che viene costruito dall’immigrazione” spiega Julio María Sanguinetti, ex presidente della Repubblica. Quando nel 1751 un giovane piemontese lasciò la sua terra natale, nessuno immaginava che il nome di[...]

    Leggi

  •  

    I tre ticinesi

    12 Maggio, 2020
    I mondiali del 1950 in Brasile, come noto, furono vinti dall’Uruguay, dopo una drammatica ultima partita con i Verdeoro vinta per 2 a 1. L’Uruguay era composto da pattuglie di immigrati e figli di immigrati, provenienti dall’Europa: tre in particolare erano del Canton Ticino, a pochi passi da Varese. Uno di loro, Rocco Gastone Maspoli, classe[...]

    Leggi

  •  

    Héctor era davvero forte

    21 Maggio, 2020
    Formalmente, è ancora oggi il terreno di gioco del CURCC, anzi del Peñarol, poiché dopo quel trasferimento, avvenuto nei primi anni del Novecento, si registra il definitivo e finalmente ufficiale cambio di nome del club. Certificato con carta autografa dal presidente della repubblica José Battle y Ordonez, l’uomo che ha guidato la modernizzazione del Paese.[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo che si è eletto Re del Mondo

    14 Marzo, 2020
    Il Re del Mondo è un calciatore africano e ha un ingaggio annuo da 16 milioni di dollari.  Non si tratta di un epiteto da tifosi e non stiamo parlando di Milla, Eto’o o Drogba ma semplicemente di Asamoah Gyan, per alcuni “il più forte giocatore africano di sempre”, per altri  “il più grande mercenario[...]

    Leggi

  •  

    Peñarol come Pinerolo

    17 Maggio, 2020
    «Vi dichiaro dunque marito e moglie». Commozione? Non troppa. Quando alla fine del Settecento si sposava un piemontese più che altro eran felicitazioni. Quella volta però andò meglio del solito, perché quello non era un matrimonio, era un casamiento, dal momento che lei, la sposa, era una spagnola e, con tanto di mantilla, si sposava[...]

    Leggi

  •  

    Fernando Morena, macchina da gol

    9 Marzo, 2020
    Era comunque un’icona per un’intera generazione cresciuta al suo fianco in Uruguay. Idolatrarlo o denigrarlo, goderlo o soffrirlo. Il suo rendimento fu impressionante: era un abile interprete del suo tempo, seduto sulla palla per la foto, o con la bocca piena di «o» e il pugno alzato. Ha consegnato passione, passione e ancora passione. Fernando[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 3