Notizie

  •  

    All’Adriatico va in scena il senso della vita

    19 Marzo, 2020
    Un maestro di vita in contrapposizione con Paulo Coelho disse che colui che non può più raggiungere nulla è l’unico essere umano in grado di conquistare l’infinito. Un pool di psicologi argomentò questa tesi sostenendo che la rassegnazione porta ad uno stato mentale che permette di cogliere tutte le sfumature della realtà circostante. Un poeta[...]

    Leggi

  •  

    Il difensore che parò un rigore a Shevchenko

    11 Marzo, 2020
    Joseph Bowers è stato il primo uomo ad aver provato ad evadere da Alcatraz. Un giorno, dopo aver finito di lavorare presso l’inceneritore dei rifiuti della prigione, si avviò verso la rete metallica. Le guardie gli intimarono più volte di fermarsi ma lui andò avanti, fino alla discordia. Gli spararono e catapultò giù giù da[...]

    Leggi

  •  

    La leggenda di Re Igor

    17 Marzo, 2020
    Igor Protti non può. Non può un uomo piccolo e gracile giocare così bene a pallone, non può essere così ascoltato e venerato tredici anni dopo la sua ultima partita, non può un giocatore di calcio essere così vicino alla gente comune. Non può mettere d’accordo tutti a Livorno, città in cui la passione ha[...]

    Leggi

  •  

    Cisco e la dura legge del gol

    8 Marzo, 2020
    A luglio di quest’anno 2019, nel ritiro precampionato allo stadio Zotti di Asiago, è cominciata la nuova avventura della formazione del Lanerossi Vicenza Virtus condotta dal tecnico Domenico Di Carlo. Si tratta di quel Di Carlo detto Mimmo, ex giocatore biancorosso, uno dei giocatori artefici nella conquista del prestigioso Trofeo di Coppa Italia vinto dalla[...]

    Leggi

  •  

    Il collezionista di Coppe

    16 Marzo, 2020
    Ogni epopea ha bisogno di un vincitore assoluto. Un dominante. Un carismatico. Così scopriamo che una parte notevole della leggenda della Coppa dei Campioni si fonda sulle instancabili gambe di uno spagnolo del Real Madrid. Paco Gento, il campione totale. Nell’egemonia più spietata che la massima competizione europea abbia mai conosciuto, quella del Grande Real,[...]

    Leggi

  •  

    Se io fossi un Angelo

    4 Marzo, 2020
    Angelo Domenghini corre veloce. Strada libera. Sono quasi le due di notte di lunedì 12 aprile 1965. Anzi di martedì 13, ormai. La sua Alfa Romeo Giulietta TI attraversa viale Certosa, direzione Sesto San Giovanni. Arriva quasi all’incrocio con Viale Monteceneri. Si ritrova da destra un’altra Alfa. Angelo la vede troppo tardi. L’urto è violentissimo.[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 55