Notizie

  •  

    Rimarrà per sempre il Domingo del calcio

    Aprile 25, 2019
    Tra il 1960 e il 1964 Angelo Domenghini giocò un totale di 69 partite con la maglia dell’Atalanta e realizzò 17 gol. Non aveva fatto una preparazione nel settore giovanile, non aveva avuto un percorso da calciatore, eppure chi ha avuto al fortuna di averlo visto giocare lo racconta come uno degli interpreti più forti[...]

    Leggi

  •  

    Sorso, quei favolosi anni Ottanta del “calcio bailado” di Amarildo

    Aprile 24, 2019
    «Con questo lavoro, che vuole essere una sorta di incrocio tra un diario, un registro e la famosa raccolta di figurine della Panini Modena, ho voluto mettere su carta ricordi e impressioni, personaggi e fatti di una fase indimenticabile e (forse) irripetibile della storia calcistica di Sorso, in quanto nulla esiste a tutt’oggi che possa[...]

    Leggi

  •  

    Hans-Peter Müller detto “Hansi”. A Como l’ultima esperienza italiana

    Aprile 24, 2019
    La palla è posizionata a un paio di metri dalla lunetta dell’area di rigore, in uno spicchio di campo lievemente decentrato sulla sinistra, guardando la porta. È il 12 settembre 1982, il ventiduesimo minuto del primo tempo, e si sta disputando la prima giornata del campionato di calcio di serie A, due mesi e un giorno[...]

    Leggi

  •  

    Ricordo del passaggio a Cagliari di un giocatore unico

    Aprile 24, 2019
    Al Mondiale di Italia ‘90 l’Uruguay non è propriamente una delle favorite, eppure molti nutrono grandi aspettative sulla Celeste. Ci sono giovani promettenti, ma anche calciatori già formati, nel pieno della loro maturità, guidati dalla verve rivoluzionaria di Oscar Washington Tabárez. Contrariamente ai pronostici, però, gli uruguaiani sbagliano le prime due partite con Spagna e Belgio;[...]

    Leggi

  •  

    Il Pontedera regge: l’unica disattenzione la commette D’Arrigo, dimenticandosi telefonare alla moglie

    Aprile 24, 2019
    «Perché non mi hai telefonato per dirmelo?». Quando Francesco apre la porta di casa, non immagina di trovare la moglie ancora innervosita per l’accaduto. Prova a spiccicare due parole («Non ci ho pensato», «Credevo non fosse così importante»), ma finisce solo per aggravare la situazione. Perché l’evento è eccezionale, e andava raccontato subito: lui, che[...]

    Leggi

  •  

    «Buta ‘a bala in Laguna»: la storia del glorioso Venezia e dell’Isola di Sant’Elena

    Aprile 23, 2019
    Questa è la storia di un altro calcio e di altre epoche. Di giocatori che entravano in campo per battersi con l’avversario senza organizzare combine e pastette per incassare soldi dai malavitosi. Niente scommesse, niente partite “over” cioè gonfiate nel risultato per assecondare il gioco sporco degli scommettitori, niente Procure che indagano, nessun idolo da[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 28