Notizie

  •  

    Luciano Siqueira de Oliveira, l’ala che visse due volte

    Giugno 20, 2019
    L’uomo che nacque tre volte, la terza non si riconobbe più. Perché la prima fu una bugia, la seconda un pianto e la terza una confessione. Era nato il 21 gennaio del 1979. Anzi no: era nato il 3 dicembre del 1975. Anzi no: era nato il 22 agosto del 2002. Fu quel giorno che[...]

    Leggi

  •  

    Lauro Toneatto era uno che ti forniva l’idea di essere una sorta di sergente maggiore dei marines

    Giugno 20, 2019
    Un bulldozer di nome Lauro. Ecco cos’era Lauro Toneatto, una carriera modesta da calciatore negli anni Cinquanta-Sessanta, molto più luminosa da allenatore, morto nel 2010 nella sua casa di Siena all’età di 77 anni. Lauro Toneatto era uno che non si fermava davanti a niente e che ti forniva l’idea di essere una sorta di[...]

    Leggi

  •  

    Quella della Brembillese fu veramente una favola. Troppo bella per durare a lungo

    Giugno 20, 2019
    La Brembillese, è un club dii Val Brembilla, provincia di Bergamo. La società è sorta nel 1958, e per svariati anni è stata ai vertici del calcio provinciale bergamasco e regionale lombardo, militando per diverse annate in Promozione, Eccellenza e nel “vecchio” Interregionale (ora, Serie D). Ha raggiunto il suo vertice sportivo nell’annata sportiva 1983-’84,[...]

    Leggi

  •  

    Il primo calciatore cinese della serie A

    Giugno 17, 2019
    Arrivò a Fiumicino il sabato più appiccicoso di un agosto rovente. Quell’anno a Roma era già più di una settimana che si stava sopra i 35 gradi. Ci arrivò dopo tredici ore di viaggio. Era ridotto uno straccio. Alzò lo sguardo, fissò il tabellone degli arrivi, accanto al numero del suo volo, CA939, c’era indicata[...]

    Leggi

  •  

    Viorel Nastase: su di lui si sono dette tante cose. Ma non era un bidone

    Giugno 10, 2019
    Troppo avanti per una Nazione arretrata. Troppo affamato per fare la fila di ore al mercato, per un pollo che al massimo poteva pesare due etti. Troppo aperto per chi era stato fabbricato dallo Stato per giocare a calcio ma percorrere di corsa un campo. Troppo libero per indossare la maglia a righe giallorosse piccole[...]

    Leggi

  •  

    Il baffone nato a Barake, lo storico e proletario quartiere di Pola

    Giugno 5, 2019
    Petrovic, lo zingaro. Petrovic “che viveva in una rou­lotte”. Petrovic, il portiere “che non teme niente e nessuno”, che si rompe la testa dopo essersi gettato tra i piedi dell’attaccante avversario per rubargli il pallone, ma tanto gioca lo stesso. Zelico Petrovic, il portiere nato a Zara il 14 aprile 1948, fu un personaggio discusso: amato da tantissimi[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 8