Notizie

  •  

    Ospitaletto fu il laboratorio del calcio champagne di Maifredi

    Febbraio 22, 2019
    Ospitaletto, vicino a Brescia. La squadra è guidata da Luigi Corioni come presidente e da Luigi Maifredi. Siamo nella stagione 1986-’87 e viene promosso in Serie C1. In precedenza, nel 1985 era stato secondo pari merito con il Trento, perdendo lo spareggio ai calci di rigore sul neutro di Mantova. Ancora secondo assieme al Mantova[...]

    Leggi

  •  

    Curi e Sollier: gli anni Settanta devono molto al Perugia

    Febbraio 22, 2019
    Gli anni Settanta calcistici, devono molto a Perugia. Perché è da quel cuore d’Italia che sono venute tante delle immagini pallonare del decennio di piombo, a partire da Paolo Sollier, calciatore proletario, che in maglia rossa saluta a pugno chiuso la curva laziale di eterna fede fascista. E poi la fotografia di Renato Curi buttato[...]

    Leggi

  •  

    Il cholismo parte da lontano, addirittura da Pisa

    Febbraio 21, 2019
    Ventinove anni fa, l’illuminazione. Era il 1990 quando Anconetani fece arrivare a Pisa dal Velez un giovanissimo Cholo Simeone, e Mircea Lucescu appena lo maneggiò capì subito: “Aveva 20 anni – ricorda il romeno, da pochi giorni ex Ct turco – e tecnicamente non era un fenomeno, giocava solo di piatto. Però sapeva analizzare in[...]

    Leggi

  •  

    Baldini scatenato: “Alleno gratis in un calcio pieno di ladri e incompetenti”

    Febbraio 21, 2019
    Difficile per gli appassionati di calcio non ricordare Silvio Baldini. Partito dalle panchine “basse” della sua Versilia – Bagnone, Viareggio, Massese – Baldini era approdato alle Serie maggiori verso la fine degli anni Novanta: Chievo, Brescia ed Empoli. La società del presidente Corsi è quella che l’ha lanciato definitivamente e alla quale è in assoluto più legato. Negli[...]

    Leggi

  •  

    Vendrame, il più poetico e irregolare del calcio

    Febbraio 20, 2019
    «Quanto pesa il dolore / sulle piccole spalle di un’anima». Sono alcuni dei versi scritti da Ezio Vendrame, l’unico vero poeta che ha sfornato il calcio italiano (o forse tutto). Da qualche anno, Vendrame, esce di rado e non risponde più neppure al telefono. Noi, in quanto “Pasolini del pallone”, lo abbiamo eletto a nostro[...]

    Leggi

  •  

    Asprilla: “El tamaño sí importa” (le dimensioni contano)

    Febbraio 14, 2019
    Una vita a testa in giù. Faustino Asprilla faceva le capriole, era il suo modo di esultare e di dimostrare al mondo che lui non era come tutti gli altri. Arriva come un alieno nel Parma “pane e salame” del contadino Nevio Scala, del Sindaco Osio, del Ragioniere Zoratto, di capitan Minotti, Apolloni, Benarrivo, Melli[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 5