Notizie

  •  

    Quando un solo gol ti rende immortale

    Settembre 20, 2019
    Quando un gol cambia la storia. “Sciaccaluga nel mezzo, tutto il Pisa all’indietro, Siena in avanti. Il fischio dell’arbitro… Sciaccaluga… la parabola… Voria e goooooooool”. La telecronaca di Gigi Rossetti, a sentire tutta la sua passionalità, mette i brividi ancora oggi, anche a chi non è tifoso del Siena. Ecco la motivazione perchè quel calcio[...]

    Leggi

  •  

    Copa de Oro, con diritti umani calpestati e diritti televisivi comprati da un tycoon milanese

    Settembre 20, 2019
    Sei squadre. Per un Mondiale. Piccolo e nero. Un Mundialito, come lo chiamarono gli argentini, che a Baires due anni prima avevano ospitato e vinto il Mondiale, quello vero. Sei squadre per un torneo subito dimenticato. Con poco calcio e molti calci. Nonostante un Estadio Centenario di Montevideo rimesso a nuovo e le (rare) prodezze di Maradona, Rummenigge,[...]

    Leggi

  •  

    Butragueño è stato il campione delle “grandi imprese” restate a metà

    Settembre 20, 2019
    Inconfondibile il suo modo di correre in souplesse strascicando le punte, impressionante la sua potenza nello scatto a dispetto di un fisico ben proporzionato, che esprime eleganza piuttosto che potenza, prodigiosa la sua capacità di arrivare sul pallone piombandovi sopra a grande velocità e concludendo sempre con un tocco preciso e imprendibile. Emilio Butragueño  ha il[...]

    Leggi

  •  

    Il momento più alto della carriera di Enzo Ferrari

    Settembre 18, 2019
    È stato il primo allenatore italiano – e lo rivendica con orgoglio – a vincere sul campo del Real Madrid. Per la prima volta nella sua storia il Real Saragozza vinse al “Bernabeu” contro Stielike, Valdano e  Butragueno. Torniamo indietro nel tempo. Nella stagione 1980-’81, Enzo Ferrari allenava la Primavera dell’Udinese. All’ultima di andata la[...]

    Leggi

  •  

    Quando la Juve giocò contro Solidarnosc

    Settembre 18, 2019
    Nessuno si è preoccupato alla Juve dopo il sorteggio del primo turno di Coppa delle Coppe: il Lechia Danzica è una squadra della serie B polacca, composta da calciatori dilettanti. Si gioca al Comunale di Torino alle venti e trenta di mercoledì 14 settembre 1983 e Juve in formazione tipo, giusto per dovere di ospitalità.[...]

    Leggi

  •  

    Camataru. Fu vera gloria?

    Settembre 18, 2019
    Nel calcio poco televisivo e molto casereccio del dopoguerra la voglia di confrontarsi superando i confini era forte. Non a caso negli anni ’50 nacquero le coppe per club e nel 1960 esordì il campionato europeo per squadre nazionali. Anche la voglia di paragoni individuali faceva breccia: in questo, probabilmente, oltre al campanilismo molto pesava[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 10