Notizie

  •  

    Maradona spiegato a mia figlia

    Novembre 29, 2020
    Era qualche anno fa e avevo preso quei filmati dei gol più belli di Diego per farli vedere a Sara: guarda che cosa faceva Maradona. Ma a Sara non piace il calcio. Rimane in piedi e ascolta.  Ma guarda questo calcio di punizione con una barriera di giocatori enorme, sono tutti lì schierati: tiro cha[...]

    Leggi

  •  

    Roberto Bettega… Bobby Gol

    Novembre 27, 2020
    Un regalo di natale, per Raimondo e Orsola. Il piccolo Roberto, secondogenito di casa Bettega, si presenta al mondo il 27 dicembre 1950 in una casa della periferia torinese. Appena fuori dal centro, dove nasce Robertino, si respira un’altra vita. c’è l’anima proletaria, c’è il mestiere che sporca le mani e purifica i sentimenti. Papà[...]

    Leggi

  •  

    Il ragazzo del “Fila”

    Novembre 28, 2020
    Una storia come nessun’altra squadra al mondo ha. Più di cento anni fatti di Baloncieri, Rossetti e Libonatti, Filadelfia, Grande Torino, Superga, Meroni, Barbaresco, Ferrini, Pulici e Graziani, 3-2, Vatta, Leo Junior, Licata, Madrid, pali ad Amsterdam sedie alzate, buche sul dischetto, fallimento e rinascita. Una storia unica, da fare conoscere, perché, come scrisse Montanelli,[...]

    Leggi

  •  

    Diego e la presa di Torino

    Novembre 26, 2020
    “Juve-Napoli 1–3. La presa di Torino”di Maurizio De Giovanni diretto da Antonio Damasco, è la pièce presentata dall’Associazione Teatro delle Forme, che riporta gli spettatori indietro con la memoria al 9 novembre 1986. Fu il giorno in cui fu disputata, nel vecchio e glorioso Stadio Comunale di Torino, la partita di calcio Juventus-Napoli che finì sorprendentemente 1 a 3 sancendo[...]

    Leggi

  •  

    Piola, 47 anni prima di Diego

    Novembre 27, 2020
    C’è un gesto che accomuna Diego Armando Maradona e Silvio Piola. Lo ha raccontato Raffaella Lanza su La Stampa, edizioni di Novara. Un gol di mano realizzato, in epoche diverse, da entrambi contro l’Inghilterra. Maradona segnò con la mano de Dios ai Mondiali in Messico nel 1986, ai quarti di finale, a inizio ripresa quando[...]

    Leggi

  •  

    Diego non è morto, non morirà mai!

    Novembre 25, 2020
    Diego Armando Maradona era adorato come un dio da milioni di persone e ha reso il suo nome un simbolo di riconoscimento mondiale per qualsiasi argentino e napoletano al di fuori del suo paese e della sua città, anche dopo più di due decenni in cui ha concluso la sua carriera di calciatore. Se parliamo[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 73