Notizie

  •  

    “La mia Libia, la mia Juve, quel magico Mundial”

    Ottobre 4, 2019
    “Quando nel 1982 vincemmo il Mondiale in Spagna con l’ Italia di Bearzot, beh, chiesi il permesso di visitare la Libia, per rivedere i luoghi dove ero nato e cresciuto, l’ oratorio delle prime partitelle da bambino. Ma il colonnello Gheddafi mise il veto. E dire che negli stadi mi chiamavano proprio così, Gheddafi…”. Bella[...]

    Leggi

  •  

    Un lupo mannaro al servizio delle forze del bene

    Ottobre 1, 2019
    Barba incolta, capelli folti e disordinati e il “Libretto Rosso” di Mao Tse Tung in mano. Non è la descrizione di un semplice militante di sinistra, ma è l’immagine che ha reso celebre uno dei calciatori tedeschi più importanti e discussi degli anni 70 e inizi anni 80. Sto parlando di Paul Breitner. Nasce dopo la[...]

    Leggi

  •  

    L’ultima cena di Gianni Brera, il principe della zolla

    Settembre 6, 2019
    Le ultime parole scritte da Giovanni Luigi Brera, nato l’8 settembre 1919 a San Zenone Po, furono per Ambrogio Luigi Pelagalli da Pieve Porto Morone. Era la sera del 19 dicembre del 1992 e al ristorante il Sole, a Maleo, si erano visti, Brera c’era andato a mangiare il ragò d’oca, con convocazione del Pelagalli[...]

    Leggi

  •  

    Gaetano Scirea, Il Gentiluomo

    Agosto 28, 2019
    Davvero molto bello il libro di Darwin Pastorin sull’indimenticabile Gaetano Scirea. Abbiamo avuto il piacere di parlarne direttamente con l’autore Nell’introduzione definisci il libro non una biografia, ma una testimonianza: qual’è stato il tuo intento? Sì, il mio libro non è una biografia, ma una lunga lettera di amicizia e di nostalgia, una testimonianza sentimentale[...]

    Leggi

  •  

    Scantamburlo e quelle tre crocette accanto al nome di Del Piero

    Luglio 16, 2019
    Sto salendo all’indietro i gradoni della tribuna, cercando con un occhio di non appoggiare male il piede e con l’altro di guardare il campo. Quasi scivolo, quando vedo il numero nove della squadra di casa fare un gesto eccezionale: su una rimessa dal fondo del portiere avversario, il ragazzino riesce ad addomesticare il pallone con[...]

    Leggi

  •  

    Prisciandaro sarà sempre “Jack lo squartaporte”

    Luglio 8, 2019
    “Il bomber dei poveri”. Quando penso a Gioacchino Prisciandaro, il soggetto di questa biografia calcistica, la prima cosa che mi viene in mente sono i 4 gol segnati in uno storico derby nel campionato interregionale 1999-2000, quando il “Priscia” indossava la casacca granata del Rutigliano. Leggendo i contenuti di questo libro e sfogliando le bellissime[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 3