Notizie

  •  

    Il supremo tutto-campista

    24 Marzo, 2020
    Il football è raramente libero da condizionamenti politici. Se non fosse stato per il crollo del comunismo nel 1989, la carriera di Pavel Nedvěd avrebbe probabilmente seguito la traiettoria di un altro grande calciatore ceco: Josef Masopust. Finalista dei Mondiali e vincitore del Pallone d’Oro nel 1962, Masopust è ampiamente considerato il più grande calciatore[...]

    Leggi

  •  

    Il collezionista di Coppe

    16 Marzo, 2020
    Ogni epopea ha bisogno di un vincitore assoluto. Un dominante. Un carismatico. Così scopriamo che una parte notevole della leggenda della Coppa dei Campioni si fonda sulle instancabili gambe di uno spagnolo del Real Madrid. Paco Gento, il campione totale. Nell’egemonia più spietata che la massima competizione europea abbia mai conosciuto, quella del Grande Real,[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo delle grandi occasioni

    20 Marzo, 2020
    I Mondiali del 1982 hanno avuto più squadre, giocatori e partite di tutti gli altri precedenti. L’Italia campione, la brillante Francia di Platini, Giresse e Tigana e, naturalmente, la magica squadra brasiliana, forse la migliore di tutti anche se alla fine non ha vino la Coppa del mondo. C’era anche un argentino dai capelli folti,[...]

    Leggi

  •  

    Il giro del mondo di Thinkerman

    15 Marzo, 2020
    Claudio Ranieri da Testaccio potrebbe essere un viaggiatore, un novello Marco Polo alla scoperta dell’universo calcistico. Uno di quelli che potresti trovare al bar, anziano e un po’ in disparte, e ti verrebbe voglia di chiedergli qualcosa della sua vita. E allora lui ti narrerebbe realtà e retroscena delle più importanti città italiane, narrando poi[...]

    Leggi

  •  

    Il genio emerso dalla Cortina di ferro

    17 Marzo, 2020
    La leggendaria squadra della Dinamo Kiev schierata da Valeriy Lobanovskyi era ampiamente considerata come una macchina scientifica precisa con ruoli chiaramente definiti. Ma c’era una scintilla che spiccava nel reggimento: Oleh Blokhin. Lobanovskyi ha insegnato di continuo ai suoi giocatori: “Non pensare! Giocare!”. Blokhin poteva certamente giocare, come pochi altri, ma avrebbe potuto scegliere di[...]

    Leggi

  •  

    L’Omonia di Sotiris Kaiafas

    14 Marzo, 2020
    È stata la Guerra civile greca, dal 1946 al 1949, a determinare a Cipro forti tensioni che finirono anche per condizionare il calcio. In questo contesto nacque l’Omonia, Associazione Calcio Amatori Cipro. Nicosia è l’unica capitale ancora divisa in due frazioni separate da una recinzione militare: quella greca e quella turca. Sei campionati consecutivi, dal[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 8