Notizie

  •  

    Se io fossi un Angelo

    Agosto 13, 2019
    Angelo Domenghini corre veloce. Strada libera. Sono quasi le due di notte di lunedì 12 aprile 1965. Anzi di martedì 13, ormai. La sua Alfa Romeo Giulietta TI attraversa viale Certosa, direzione Sesto San Giovanni. Arriva quasi all’incrocio con Viale Monteceneri. Si ritrova da destra un’altra Alfa. Angelo la vede troppo tardi. L’urto è violentissimo.[...]

    Leggi

  •  

    Cesena e le Stelle del Mundial: siamo nell’82

    Agosto 12, 2019
    Nell’agosto del 1982, quando è ancora vivissimo l’entusiasmo per l’impresa azzurra in Spagna ma già si gettano le basi per la nuova stagione agonistica, si svolge a Cesena il primo Memorial Dino Manuzzi Stelle del Mundial – Torneo Guerin Sportivo. Si tratta di un quadrangolare di altissimo livello tecnico: oltre ai padroni di casa bianconeri,[...]

    Leggi

  •  

    Vi ricordate la Juventina Gela?

    Agosto 9, 2019
    La Juventina è nata dalla passione per il calcio e per i giovani da un personaggio unico a Gela, il palermitano Pietro Pisano innamorato della città e della sua gioventù. Quest’uomo era cieco e quindi non poteva vedere ciò che succedeva in campo, ma l’aria che girava attorno ad un terreno di gioco solcato da[...]

    Leggi

  •  

    Mario detto il Frusta, un regista per domeniche d’essai

    Agosto 6, 2019
    Il sogno di tanti bambini di sei anni è quello: affacciarsi alla finestra di casa e vedere un campo di calcio. Per lui è realtà. La sua stanzetta dà sul campo in terra battuta di Orvieto, dove giocano i dilettanti del campionato umbro, ma anche la Nazionale Militare. Perché si trova anche a due passi[...]

    Leggi

  •  

    La “Campobasso da bere” e quei palazzi-tribuna del Vecchio Romagnoli

    Agosto 2, 2019
    Fino al 1985 è stato uno dei palazzi più “ambiti” di Campobasso. E non perché chissà quali optional offrisse. Semplicemente, proponeva una vista per l’epoca meravigliosa: le partite dei Lupi al Vecchio Romagnoli. Hai detto niente… Via Albino, numero 10: da lì sono stati osservati da una posizione privilegiata calciatori tosti, altri meno, gente come[...]

    Leggi

  •  

    “Ragassi, Tosetto è il Keegan della Brianza”

    Agosto 1, 2019
    Riccioli e baffi, carattere esuberante. A metà degli anni Settanta lo chiamavano Stricker perché assomigliava a Erwin Stricker, lo sciatore folle della Valanga Azzurra. Poi arrivò Nils Liedholm. “Ragassi, Tosetto è il Keegan della Brianza”, stabilì il santone svedese allenatore del Milan. Kevin King Keegan, l’inglese ala destra del Liverpool plurititolato e dell’Amburgo. Un fenomeno[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 21