Notizie

  •  

    Divisi a tavola

    27 Giugno, 2020
    La rifondazione azzurra parte da quell’inverno argentino del 1978. In panchina c’è Enzo Bearzot. Con Fulvio Bernardini prima e da solo poi, ha caricato la sua pipa e tolto la muffa alla Nazionale. In Argentina c’è la dittatura, i baffoni del generale Videla invadono le tribune del Monumental di Buenos Aires… I sudamericani arrivano in[...]

    Leggi

  •  

    Il mondiale più bello? Quello del 1982 in Spagna

    4 Giugno, 2020
    Il miglior mondiale della nostra vita? Per noi non ci sono dubbi, quello del 1982 in Spagna. Un mondiale magico, impossibile da dimenticare. Dopo la clamorosa esclusione degli Azzurri dalla rassegna iridata in Russia, forse la voglia di sognare ancora c’è, ma per farlo, bisogna fare un salto nel passato e ricordare quei momenti, di[...]

    Leggi

  •  

    Cronaca di un Mundial

    26 Giugno, 2020
    Dopo quarantotto anni dall’inizio della massima manifestazione internazionale di calcio, la Coppa della Fifa sbarca all’aeroporto di Ezeiza, come ad un approdo naturale, immancabile nella terra che tanto ha dato di sé allo “spettacolo più grande del mondo”. Nel passato la federazione argentina aveva tentato più volte di ottenere l’organizzazione della Coppa del Mondo, ricevendo[...]

    Leggi

  •  

    Indesiderato e criticato, poi eroe nazionale

    7 Maggio, 2020
    L’11 luglio 1982 Paolo Rossi alzò le braccia in aria e sorrise di gioia. Aveva appena segnato un altro gioiello nella sua straordinaria prestazione nella Coppa del Mondo. L’arrivo dell’Italia in Spagna per i Mondiali del 1982 è stato seguito da aspre polemiche. La stampa italiana ha fortemente criticato l’allenatore della squadra, Enzo Bearzot, per[...]

    Leggi

  •  

    Tra lo sfavore generale

    7 Giugno, 2020
    Il 1974, con la débàcle di Monaco, era costato il posto a Ferruccio Valcareggi (ovviamente). Campione d’Europa nel 1968; vice campione del mondo nel 1970; vittorioso su tutti i campi europei per ben sette anni, zio Uccio aveva dovuto dare un frettoloso, mesto addio alla Nazionale, eliminata al mondiale tedesco nel girone con Haiti, Polonia[...]

    Leggi

  •  

    Le dimissioni di Bearzot

    13 Marzo, 2020
    Quel giorno a Santa Margherita Ligure, chi cerca il signor Enzo Bearzot, non lo trova. Un gigantesco ascesso al dente gli ha deformato quella faccia ossuta e lo ha costretto a letto. E’ il primo raduno post-Europeo della Nazionale, ci sono tutti. Lui si fa imbottire di pillole dal dentista e arriva. Anche se in[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati