Notizie

  •  

    “Rambo” De Napoli, orgoglio irpino

    Giugno 21, 2019
    Fernando De Napoli, per tutti Nando. Nato a Chiusano San Domenico, provincia di Avellino, il 15 marzo del 1964. Segni particolari: unico irpino ad aver indossato la maglia della Nazionale con la casacca dei Lupi. Il classico ruba palloni, ma con un destro di buona qualità e un tiro dalla distanza che lasciava il segno.[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo della bicicletta. A Palermo ti chiedevano: “U sa fari a Chimenti ?”

    Giugno 19, 2019
    Nato a Bari il 9 dicembre del 1953, Vito Chimenti debutta in serie C con il Matera nella stagione 1972-’73. Dopo una breve apparizione nella Lazio ed un’altro paio di campionati in C a Lecco e Salerno, l’attaccante trova la sua consacrazione in serie B con la maglia del Palermo nella 1977-’78. L’aspetto tozzo, un[...]

    Leggi

  •  

    La prima vittoria dell’Avellino in Serie A fu a Verona

    Giugno 11, 2019
    Ripercorriamo la prima storica vittoria dell’Avellino in Serie A. Sono trascorsi, infatti, esattamente 40 anni, da quel 18 febbraio 1979, quando l’Avellino ottenne la sua storica prima vittoria in trasferta nel massimo campionato italiano. I Lupi di Rino Marchesi diedero una grande svolta alla corsa per la salvezza, superando il Verona che si giocava le[...]

    Leggi

  •  

    Orazio Sorbello, l’Avellino lo fece diventare “mister miliardo”

    Giugno 5, 2019
    Ripercorrendo il trend amarcord sulla storia dell’Acireale Calcio, non poteva di certo mancare un’intervista ad uno dei più grandi bomber granata. Acese doc e col numero 9 sulle spalle ha collezionato nell’arco della ventennale carriera 532 presenze e 140 gol tra i professionisti, di cui 58 segnate in serie B. Stiamo parlando di Orazio Sorbello,[...]

    Leggi

  •  

    Barbadillo, un condottiero sempre fiero. Come Geronimo

    Maggio 13, 2019
    Geronimo Barbadillo è nato a Lima (Perù) il 24 settembre 1952. Veloce ed estrosa ala destra, è cresciuto nello Sport Boys Callao, ha giocato con Club Defensor Lima, Tigres Monterrey, quindi nel 1982 è arrivato in Italia, giocando con Avellino e poi Udinese. E’ stato a lungo in Nazionale, fino al Mondiale del 1982, vincendo[...]

    Leggi

  •  

    Don Antonio ‘O Commendatore che fece grande l’Avellino

    Aprile 12, 2019
    Antonio Sibilia, figlio di un esportatore di frutta secca, una figura solida, compatta, dovuta alla mancanza di collo, la testa poderosa attaccata alle spalle robuste, due piccoli occhi scuri e due porri sulle guance. Tra le labbra della grossa bocca, un’eterna sigaretta. Mani grosse e callose di uno che, rimasto orfano di padre, cominciò a[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati