Notizie

  •  

    Il ragazzo del “Fila”

    Novembre 28, 2020
    Una storia come nessun’altra squadra al mondo ha. Più di cento anni fatti di Baloncieri, Rossetti e Libonatti, Filadelfia, Grande Torino, Superga, Meroni, Barbaresco, Ferrini, Pulici e Graziani, 3-2, Vatta, Leo Junior, Licata, Madrid, pali ad Amsterdam sedie alzate, buche sul dischetto, fallimento e rinascita. Una storia unica, da fare conoscere, perché, come scrisse Montanelli,[...]

    Leggi

  •  

    La vita come un colpo di testa

    Novembre 17, 2020
    E’ un freddo novembre del 2014, nel Brabante. Sono appena atterrato all’aeroporto di Eindhoven, da dove proseguirò il viaggio in treno per raggiungere la mia fidanzata in Germania. La mia testa è occupata quasi esclusivamente dal pensiero di rivedere il suo viso ma, ad un certo punto, più degli odori acuti di sandwich con cipolla,[...]

    Leggi

  •  

    Le scuse dell’arbitro Barbaresco

    Novembre 20, 2020
    12 marzo del 1972, in una giornata importantissima per la classifica finale, la Juventus capoclassifica era impegnata sul campo di un Bologna in difficoltà, tallonata a due punti di distanza da Milan e Torino, che poi si classificheranno al secondo posto, impegnate sui difficili campi di Cagliari e Genova sponda Sampdoria. Alcune sospette decisioni arbitrali condizionarono l’intero campionato. Su quegli episodi ha indagato[...]

    Leggi

  •  

    “Morirò parlando del Genoa”

    Ottobre 27, 2020
    Sono ormai quindici anni senza il personaggio Franco Scoglio. A ricoradarcelo un articolo di Diego Mariottini, nel quale traccia il ricordo di un allenatore anticonformista che odiava il comunicare e il giocare “ad minchiam”, come diceva quando qualcosa o qualcuno non gli andava a genio.  Francesco Scoglio, detto Franco, nasce a Lipari nel 1941. Negli anni[...]

    Leggi

  •  

    “Non me ne accorsi, lo avrei aiutato!”

    Novembre 18, 2020
    “Più che dell’allenatore, il mio ricordo è dell’uomo”. Così Aldo Agroppi inizia la sua chiacchierata con Marco De Rito per Toro News , un po’ commosso, ricordando Gustavo Giagnoni. “Per me era un uomo e un amico importante. Ci siamo sentiti fino all’ultimo”. Agroppi visse tutta l’era granata di Giagnoni dal 1971 al marzo del 1974 e ci[...]

    Leggi

  •  

    Il primo australiano

    Ottobre 4, 2020
    Squilla il telefono. Ci risponde, è Renato Colusso. “Che bello, ad Alessandria vi ricordate ancora di me”. E come potrebbe essere diversamente. Poi aggiunge un’inedita nota di colore: “Ma sapete quante multe ho preso nella vostra città per il mio modo indisciplinato di posteggiare l’automobile? Io non mi facevo alcun problema e la sistemavo dove mi capitava,[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 6