Notizie

  •  

    Quella tra i Grigi e la Pro è una sfida infinita

    Aprile 2, 2019
    Pro Vercelli contro Alessandria. E viceversa. Gara dal sapore antico tra due formazioni di altissimo lignaggio eredi della tradizione calcistica del Quadrilatero Piemontese. Se la scuola vercellese ha allevato fior di giocatori in grado di far vincere alla squadra della loro città ben 7 scudetti lanciando anche l’astro di Silvio Piola, la scuola alessandrina ha[...]

    Leggi

  •  

    Quelle intriganti sfide del Quadrilatero

    Aprile 1, 2019
    Quelle tra Novara, Alessandria, Pro Vercelli e Casale  non sono mai sfide normali e affondano le radici nella storia più bella e mitica del calcio italiano. Il metodo di lavoro che George Arthur Smith, allievo di William Garbutt, applicò all’Alessandria presentava aspetti inediti per il calcio italiano dei primi decenni; introdusse allenamenti intensi e mirati,[...]

    Leggi

  •  

    Quella volta di Pelè a Lecce

    Febbraio 1, 2019
      C’è un’amichevole prestigiosa che portò alla ribalta due giocatori che hanno avuto un passato con Lecce e Alessandria.     Correva l’estate 1967 (se volete, aggiungete un anno a trasferite la storia ad Alessandria): Lecce è in fibrillazione perché è in programma un importante incontro amichevole tra la squadra locale e la formazione brasiliana[...]

    Leggi

  •  

    Il bancario che divenne profeta del calcio passando per Alessandria

    Gennaio 29, 2019
    Il suo è uno stile di gioco unico, tanto da essere denominato sarrismo, i suoi fedelissimi tifosi lo chiamano il comandante, i suoi detrattori invece lo considerano poco esperto nella gestione della rosa. Sia dentro che fuori dal campo, vediamo in cosa consti l’insegnamento calcistico di Maurizio Sarri, a quali altri sistemi di gioco della[...]

    Leggi

  •  

    Árpád Weisz, “ebreo errante” del calcio morto ad Auschiwitz

    Gennaio 28, 2019
    Árpád Weisz. Giocatore ungherese di origine ebraica, ala sinistra di pregio (fu anche nazionale) dopo aver militato nel Törekves, approdò al Makkabi di Brno, squadra cecoslovacca formata da calciatori ebrei-ungheresi, e con questa nel 1923 venne in tournée in Italia dove incontrò anche l’Alessandria. Probabilmente i dirigenti grigi apprezzarono questo atleta proponendogli di rimanere. Infatti[...]

    Leggi

  •  

    Zico gli disse: “Con te in difesa Brasile Mundial”

    Gennaio 21, 2019
    Il “Galpa” è uno che non si può dimenticare: difensore con tanto cuore e polmoni che in campo non mollava mai. Dino Galparoli aveva 24 anni quando vestì per la prima volta la casacca dell’Udinese: nelle foto ufficiali appariva però più maturo, pervia di quei baffi che lo distinguevano. Chiuse la propria carriera nel Cuneo,[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 4