Notizie

  •  

    Il “nemico numero uno” e il portiere spericolato

    9 Gennaio, 2019
    Di anni ne sono passati, ma lui ha sempre quello sguardo da lottatore che lo ha fatto diventare il nemico numero uno per il popolo grigio. Stiamo parlando di Attilio Fait, lo storico capitano del Casale. Ha ancora i baffi di un tempo, che nello sforzo del gesto atletico lo facevano sembrare ancora di più[...]

    Leggi

  •  

    Un portiere entrato nella leggenda del football italiano

    9 Gennaio, 2019
    Eugenio Porrati fu il primo grande portiere dell’Alessandria. Il suo modo di stare tra i pali, seguendo con brevi salti laterali l’evolversi dell’azione difensiva avversaria, per poi lanciarsi in spericolate uscite alla caccia del pallone, lo faceva sembrare una belva feroce. Abituava i compagni a lasciarsi guidare dalla sua voce che, da vero regista della[...]

    Leggi

  •  

    Gandini, fu il Grigio più alessandrino di tutti

    9 Gennaio, 2019
    In piena epoca fascista i tifosi lo chiamavano “il Duce” per l’entusiasmo e il carisma. Titolare inamovibile per Carlo Carcano, rifiutò la richiesta dell’allenatore di seguirlo alla Juventus. Stiamo parlando di Giuseppe Gandini, forse il più tipico esponente della scuola piemontese di provincia che prima e dopo la Grande Guerra espresse un calcio grintoso, ruvido[...]

    Leggi

  •  

    “Si potrebbe formare il più formidabile squadrone”

    8 Gennaio, 2019
    “Con i giocatori usciti da Alessandria ed oggi sparsi ai quattro venti nelle squadre italiane, si potrebbe formare il più formidabile squadrone nostro. E sarebbe uno squadrone che avrebbe anche l’allenatore migliore, poiché Carcano è alessandrino”, ebbe modo di dire Adolfo Baloncieri. Si riferiva ai grandi campioni in maglia grigia. Edoardo Avalle (Alessandria, 27 settembre 1905[...]

    Leggi

  •  

    Carcano, da Alessandria alla panchina azzurra

    9 Gennaio, 2019
    Il 31 gennaio 1915 Carlo Carcano fu il primo giocatore grigio a vestire la maglia dell’Italia. Il gioco di Carcano era talmente efficace nella sua Alessandria che presto le Commissioni tecniche del tempo – che avevano l’incarico di scegliere gli elementi per la Nazionale – si accorsero di lui. Il suo debutto in azzurro avvenne[...]

    Leggi

  •  

    L’inglese George Smith ad Alessandria

    8 Gennaio, 2019
    Nel 1913 la giovane Alessandria decise di chiamare l’inglese George Arthur Smith come allenatore-giocatore, e la mossa si rivelò azzeccata. Grazie alla sua filosofia calcistica e ai suoi metodi di allenamento, Smith diede vita alla famosa scuola alessandrina, capace di sfornare talenti su talenti; tra loro Adolfo Baloncieri e Carlo Carcano. Londinese di Gray’s Inn[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 53 54 55