Notizie

  •  

    Lauro Toneatto era uno che ti forniva l’idea di essere una sorta di sergente maggiore dei marines

    Giugno 20, 2019
    Un bulldozer di nome Lauro. Ecco cos’era Lauro Toneatto, una carriera modesta da calciatore negli anni Cinquanta-Sessanta, molto più luminosa da allenatore, morto nel 2010 nella sua casa di Siena all’età di 77 anni. Lauro Toneatto era uno che non si fermava davanti a niente e che ti forniva l’idea di essere una sorta di[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo della bicicletta. A Palermo ti chiedevano: “U sa fari a Chimenti ?”

    Giugno 19, 2019
    Nato a Bari il 9 dicembre del 1953, Vito Chimenti debutta in serie C con il Matera nella stagione 1972-’73. Dopo una breve apparizione nella Lazio ed un’altro paio di campionati in C a Lecco e Salerno, l’attaccante trova la sua consacrazione in serie B con la maglia del Palermo nella 1977-’78. L’aspetto tozzo, un[...]

    Leggi

  •  

    Il baffone nato a Barake, lo storico e proletario quartiere di Pola

    Giugno 5, 2019
    Petrovic, lo zingaro. Petrovic “che viveva in una rou­lotte”. Petrovic, il portiere “che non teme niente e nessuno”, che si rompe la testa dopo essersi gettato tra i piedi dell’attaccante avversario per rubargli il pallone, ma tanto gioca lo stesso. Zelico Petrovic, il portiere nato a Zara il 14 aprile 1948, fu un personaggio discusso: amato da tantissimi[...]

    Leggi

  •  

    I ragazzi del quartiere Tamburi di Taranto giocavano in un campo pieno di una strana polvere grigia e rossa

    Aprile 16, 2019
    C’è la storia dell’Italsider, poi diventata Ilva, la storia di una grande industrializzazione e di una grande inchiesta giudiziaria sul disastro ambientale, e c’è una storia che intreccia questa grande vicenda italiana. La Spoon River dei campi di calcio in terra battuta sui quali si è scritto un pezzo della disastrosa parabola industriale del Mezzogiorno.[...]

    Leggi

  •  

    Iacovone e Taranto che non lo ha mai dimenticato

    Aprile 10, 2019
    Il portiere è in stato di grazia. Ma non è un perfetto sconosciuto. L’ultimo uomo che, domenica 5 febbraio 1978, spegne i sogni calcistici (e non solo) del Taranto, è un signor portiere: Alberto Ginulfi, per anni il secondo della Roma, prima di diventare colui che riuscì a parare un rigore al grande Pelé, in[...]

    Leggi

  •  

    Le grandi partite dimenticate: un insospettabile Taranto-Real Madrid

    Febbraio 1, 2019
    Siamo nel 1968. La sfida con le “Merengues” è chiaramente impari ma il Taranto fa un’ottima impressione sia dal punto vista tecnico-organizzativo che da quello dell’impegno. I migliori in campo per i rossoblu sono l’intelligente Rondoni, il sempre pronto Casini e il vivace Di Stefano.   Le due squadre prima della partita. Gli spagnoli vanno[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2