Notizie

  •  

    Le scuse dell’arbitro Barbaresco

    Novembre 20, 2020
    12 marzo del 1972, in una giornata importantissima per la classifica finale, la Juventus capoclassifica era impegnata sul campo di un Bologna in difficoltà, tallonata a due punti di distanza da Milan e Torino, che poi si classificheranno al secondo posto, impegnate sui difficili campi di Cagliari e Genova sponda Sampdoria. Alcune sospette decisioni arbitrali condizionarono l’intero campionato. Su quegli episodi ha indagato[...]

    Leggi

  •  

    Italia-Germania è anche la storia di Rivera

    Giugno 15, 2020
    Italia Germania, c’è un precedente che è entrato a pieno titolo nella storia del calcio mondiale. Ci riferiamo al 4-3 del Mondiale del 1970, in Messico: fu la partita che tenne il mondo con il fiato sospeso. Rimarrà per sempre la gara legata ad un alessandrino che, giovanissimo, esordì in serie A con la maglia grigia per poi diventare[...]

    Leggi

  •  

    Liedholm, lo svedese che conquistò il calcio

    Novembre 5, 2020
    Nel 1973, un alto e bel svedese acquistò la tenuta di Villa Boemia sulle colline del Monferrato, a Cuccaro. Una zona verdeggiante nota per i suoi vini pregiati e per i panorami mozzafiato ,a metà strada tra Genova e Torino: è la casa che ha scelto per completare la sua trasformazione da simbolo del super[...]

    Leggi

  •  

    Sognando Rivera

    Aprile 10, 2020
    “… e l’ acqua fredda in faccia cancella già i tuoi sogni e col bisogno annega la speranza e mentre la dolcezza del sonno si allontana, inizia la tua vita quotidiana… “ (Francesco Guccini) Verso la fine degli anni Sessanta non mi passavano per la testa né San Giovanni Battista né San Gaetano da Thiene,[...]

    Leggi

  •  

    Mai fuoriclasse ma pur sempre campione

    Settembre 17, 2020
    Aldo Maldera ha incantato i più importanti palcoscenici calcistici del “suo” tempo. Terzino sinistro dalle movenze felpate, a tratti sontuose, elegante e potente quanto bastava, è stato uno dei precursori più importanti e “creativi” del suo ruolo. Di lui ha tracciato un bel ricordo Claudio D’Aleo con l’articolo intitolato “Il terzino che seppe inventarsi due[...]

    Leggi

  •  

    Quando Rivera aveva il 7

    Febbraio 27, 2020
    Quando il Milan andava in provincia a giocare, veniva accolto come se fosse la fonte battesimale del calcio. Ressa, autografi e religioso silenzio durante la partita. Adesso, siamo nell’inverno del 1976, le trasferte in provincia sono all’insegna delle urla “Serie B, Serie B”, perché il Milan è in zona retrocessione. E’ finito il tempo di[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2