Notizie

  •  

    Mario detto il Frusta, un regista per domeniche d’essai

    Agosto 6, 2019
    Il sogno di tanti bambini di sei anni è quello: affacciarsi alla finestra di casa e vedere un campo di calcio. Per lui è realtà. La sua stanzetta dà sul campo in terra battuta di Orvieto, dove giocano i dilettanti del campionato umbro, ma anche la Nazionale Militare. Perché si trova anche a due passi[...]

    Leggi

  •  

    Era il Buitre de’ noantri. Massimo Ciocci

    Luglio 15, 2019
    La Milano degli anni Ottanta. Paninari, piumini e Duran Duran. I ragazzi cuccano, le ragazze si chiamano squinzie. Nelle giovanili dell’Inter spicca un adolescente venuto dalle Marche, Massimo Ciocci. Ciocci nel Cesena Segna caterve di gol, ma non ha troppa voglia di andare a scuola. Per evitare che si trastulli nei bar attorno a San[...]

    Leggi

  •  

    Lauro Toneatto era uno che ti forniva l’idea di essere una sorta di sergente maggiore dei marines

    Giugno 20, 2019
    Un bulldozer di nome Lauro. Ecco cos’era Lauro Toneatto, una carriera modesta da calciatore negli anni Cinquanta-Sessanta, molto più luminosa da allenatore, morto nel 2010 nella sua casa di Siena all’età di 77 anni. Lauro Toneatto era uno che non si fermava davanti a niente e che ti forniva l’idea di essere una sorta di[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo della bicicletta. A Palermo ti chiedevano: “U sa fari a Chimenti ?”

    Giugno 19, 2019
    Nato a Bari il 9 dicembre del 1953, Vito Chimenti debutta in serie C con il Matera nella stagione 1972-’73. Dopo una breve apparizione nella Lazio ed un’altro paio di campionati in C a Lecco e Salerno, l’attaccante trova la sua consacrazione in serie B con la maglia del Palermo nella 1977-’78. L’aspetto tozzo, un[...]

    Leggi

  •  

    La Pistoiese in serie A: l’Olandesina e i due vecchietti

    Maggio 25, 2019
    L’impatto con la massima serie non fu affatto morbido e ben presto la simpatia e la benevola curiosità che accompagnano gli esordienti divennero ironia e facile sarcasmo, allorchè la Pistoiese si fece notare solo per avere lanciato un giovane brasiliano ancora oggi noto come il bidone straniero per eccellenza: Luis Silvio. Nelle prime sei giornate[...]

    Leggi

  •  

    Un gualdese in Serie A: il ricordo di Nello Saltutti

    Aprile 15, 2019
    “Se avessi saputo che per tutta quella roba avrei perso amici e rischiato di morire anch’io, non credo che potendo ritornare indietro, rifarei tutto da capo. E mi domando, se valga ancora la pena che un giovane sacrifici tutta la sua vita per un calcio del genere”. In quel giorno a San Siro si sarebbe[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2