Notizie

  •  

    Lucescu, cultura e intelligenza nel calcio

    31 Luglio, 2020
    Ex apitano della squadra nazionale, Mircea Lucescu è colui che ha permesso alla Romania di rifilare due gol al Brasile (con i grandi Pelè e Jairzinho in campo) ai Mondiali in Messico nel 1970, è quello che, come tecnico, ha confìdotto la Romania alla fase finale degli Europei francesi del 1984, eliminando l’Italia campione del[...]

    Leggi

  •  

    “Agent Mulder”, lo stantuffo. Nella carriera di Dan Petrescu anche il Foggia

    12 Giugno, 2019
    Considerato uno dei più grandi terzini degli anni 90, Dan Petrescu fa parte della generazione d’oro del calcio romeno che ha prodotto in quel periodo giocatori del calibro di Gheorghe Hagi, Florin Raducioiu, Ilie Dumitrescu o Gheorghe Popescu. La fine della dittatura in Romania servì da spinta anche al calcio, con la Nazionale capace di raggiungere traguardi prestigiosi[...]

    Leggi

  •  

    Camataru. Fu vera gloria?

    18 Gennaio, 2020
    Nel calcio poco televisivo e molto casereccio del dopoguerra la voglia di confrontarsi superando i confini era forte. Non a caso negli anni ’50 nacquero le coppe per club e nel 1960 esordì il campionato europeo per squadre nazionali. Anche la voglia di paragoni individuali faceva breccia: in questo, probabilmente, oltre al campanilismo molto pesava[...]

    Leggi

  •  

    Il “Van Basten rumeno” che divenne l’idolo della Gialappa’s Band

    13 Giugno, 2019
    Era il più bravo di tutti ad arrivare davanti alla porta. Ci metteva la classe, l’eleganza, la rapidità, la scaltrezza. E arrivava all’appuntamento con il destino. Però poi si inceppava. Balbettava. Crollava, esausto di fronte a tanta responsabilità. Incespicava sui pensieri: tiro a destra o a sinistra? Si attorcigliava nei dubbi: di piatto o di[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati