Notizie

  •  

    Quando Arrigo Dolso andava a ballare al Piper

    Settembre 17, 2019
    “Avevo un debole per il tunnel. Lo feci anche a Ruud Krol, per vincere una scommessa. Avevo 35 anni e giocavo a Grosseto . Se dovessi scendere in campo oggi, tutti dovrebbero tapparsi le orecchie. Altrimenti il pallone lo farei passare anche da lì “. E’ figlio di un operaio friulano. La guerra è appena[...]

    Leggi

  •  

    Ruben Buriani e come rimontare tre gol di svantaggio

    Agosto 13, 2019
    La voce è roca, l’accento è ferrarese: Ruben Buriani da Portomaggiore, dove è tornato a vivere, fu uno dei protagonisti di uno storico Cesena-Fiorentina 3-3. Una partita che, per chi c’era sui gradoni della Fiorita quel 25 ottobre 1982, è rimasta scolpita nella memoria. Come rimontare tre gol di svantaggio ad Antognoni, Graziani, Bertoni e[...]

    Leggi

  •  

    “Ragassi, Tosetto è il Keegan della Brianza”

    Agosto 1, 2019
    Riccioli e baffi, carattere esuberante. A metà degli anni Settanta lo chiamavano Stricker perché assomigliava a Erwin Stricker, lo sciatore folle della Valanga Azzurra. Poi arrivò Nils Liedholm. “Ragassi, Tosetto è il Keegan della Brianza”, stabilì il santone svedese allenatore del Milan. Kevin King Keegan, l’inglese ala destra del Liverpool plurititolato e dell’Amburgo. Un fenomeno[...]

    Leggi

  •  

    “Ero povero, chiedevo soldi in strada”. A Marsala Evra incominciò a vedere la luce

    Agosto 1, 2019
    Anche Patrice Evra ha sofferto la fame e conosciuto la povertà. Non ha mai avuto problemi raccontare i momenti difficili vissuti in gioventù, un periodo passato a inseguire un pallone e costruire un futuro cambiando spesso maglia e campionato. “Sono stato povero . E mi è capitato di chiedere soldi in strada per comprarmi da[...]

    Leggi

  •  

    Per il Monza il 1976 fu un anno indimenticabile

    Luglio 31, 2019
    Promozione in B e Trofeo Anglo-Italiano. Fu un anno indimenticabile, il 1976, per il Monza. La squadra brianzola, dopo tre stagioni in C, fece ritorno tra i cadetti al termine di un campionato trionfale. Poche settimane dopo, arrivò anche il primo trofeo internazionale della sua storia ad impreziosire un’annata già strepitosa: la Coppa Italo-Inglese. L’andamento[...]

    Leggi

  •  

    Da promessa del calcio alla malavita: Maiello voleva addirittura rapire Zola

    Luglio 4, 2019
    Nato a Limbiate, nel Milanese, da genitori napoletani, Fabrizio Maiello nel corso degli anni ha maturato la passione per il calcio fino ad arrivare a giocare nelle giovanili del Monza ed era una futura promessa. Ma è bastato davvero poco per fargli distruggere un sogno; un brutto intervento di gioco in una partita amichevole e[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2