Notizie

  •  

    Il guerriero svedese ha chiuso gli occhi

    Settembre 22, 2020
    La sua buona battaglia, parafrasando San Paolo, Klas Ingesson l’ha combattuta fino alla fine. Fisico da corazziere (un metro e 90 per 86 chilogrammi di peso forma), lo svedese è stato un vero guerriero sul campo come nella vita. Da calciatore ha vissuto stagioni molto positive anche in Italia con le maglie di Bari, Bologna[...]

    Leggi

  •  

    Il Mondiale delle Notti magiche

    Giugno 8, 2020
    Tre decenni esatti dalla mitica sfida fra Argentina e Camerun, decisa dal colpo di testa di Omam-Biyik. Un campionato del mondo che fece innamorare l’Italia. Sarebbe stato bello vincere in casa. Ma quella volta la lotteria dei rigori non fu troppo fortunata per l’Italia. In finale c’andò l’Argentina di Maradona, campione del mondo in carica, che[...]

    Leggi

  •  

    Con il numero 10 di Platini

    Settembre 12, 2020
    Oggi si direbbe tuttocampista poliedrico, ma ai suoi tempi Gigi De Agostini era definito un eclettico tuttofare. Perchè poteva giocare terzino, mediano, mezzala. In realtà quello di terzino di spinta – o fluidificante, come si diceva all’epoca – era il suo ruolo naturale ma quando lo prese la Juve nell’87 quel posto era occupato. («Quando[...]

    Leggi

  •  

    La vita di un campione, tra povertà e successo

    Giugno 4, 2020
    Mi mancano, ci mancano tanto le notti magiche del 1990. Perché eravamo più giovani, perché c’erravamo lasciati da poco alle spalle quei fantastici anni Ottanta che tanto, tantissimo ci avevano fatto sognare. Che errano stati testimoni dei nostri primi successi, quelli amorosi prima di tutto. Formidabile quell’anno 1990, l’estate dei Mondiali di calcio italiani. «Notti[...]

    Leggi

  •  

    Roby Baggio? No, Lăcătuș

    Agosto 12, 2020
    Non è quel che si dice un tipo simpatico. Anzi, al primo approccio qualcuno potrebbe giudicarlo scontroso o addirittura arrogante. Forse perché Marius Lăcătuș ha vissuto da principe. Nel suo Paese con la maglia della Steaua Bucarest ha vinto tutto: una Coppa dei campioni, una Coppa di Romania e cinque scudetti, uno di fila all’[...]

    Leggi

  •  

    L’ultimo rigore. Decisivo

    Maggio 10, 2020
    Il calcio jugoslavo mi ha sempre sedotto e affascinato, un piacere per chi ama veder giocare in piena libertà. Lui è nato il 7 ottobre 1957 a Sarajevo, in Jugoslavia ieri, in Bosnia Erzegovina oggi; era un calciatore jugoslavo di origine bosniaca, ruolo libero. Poi è diventato allenatore. Faruk Hadzibegic Agli ultimi Mondiali mi sono[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2