Notizie

  •  

    Il guerriero svedese ha chiuso gli occhi

    Settembre 22, 2020
    La sua buona battaglia, parafrasando San Paolo, Klas Ingesson l’ha combattuta fino alla fine. Fisico da corazziere (un metro e 90 per 86 chilogrammi di peso forma), lo svedese è stato un vero guerriero sul campo come nella vita. Da calciatore ha vissuto stagioni molto positive anche in Italia con le maglie di Bari, Bologna[...]

    Leggi

  •  

    Il bomber con il barbone

    Settembre 3, 2020
    Lascia il calcio giocato a 40 anni l’attaccante romano che in carriera ha giocato in Serie A con le maglie di Chievo e Bologna. Capitano e trascinatore del Pisa promosso in B nella stagione 2018-19 e personaggio amatissimo sui social, dove spopolano gli scatti con la sua adorata barba. “Born in Belgium, made in Italy”.[...]

    Leggi

  •  

    Mai fuoriclasse ma pur sempre campione

    Settembre 17, 2020
    Aldo Maldera ha incantato i più importanti palcoscenici calcistici del “suo” tempo. Terzino sinistro dalle movenze felpate, a tratti sontuose, elegante e potente quanto bastava, è stato uno dei precursori più importanti e “creativi” del suo ruolo. Di lui ha tracciato un bel ricordo Claudio D’Aleo con l’articolo intitolato “Il terzino che seppe inventarsi due[...]

    Leggi

  •  

    La prima volta non si scorda mai

    Agosto 14, 2020
    Terenzio Polverini, dopo una discreta attività agonistica come ala sinistra in Italia, a Terni, Arezzo e Bologna, ha lavorato alla Casertana e, come secondo di Rino Marchesi, alla Ternana, ma soprattutto è stato uno personaggi più importanti della sua era a Malta. Gli allenatori stranieri non sono mai stati rarità nel calcio isolano. Sin dai[...]

    Leggi

  •  

    Più forte di Mancini

    Settembre 15, 2020
    Quando l’estate finisce, forse, Marco dà un’occhiata distratta ai giornali e ricorda i suoi tempi: ricorda gli esordi, ricorda il suo nome su quelle pagine, ricorda le estati delle grandi attese e quelle delle delusioni. O forse no, forse al pallone preferisce non pensarci proprio più, per dimenticare quello che non è stato ma poteva[...]

    Leggi

  •  

    Per capire Gigi Radice

    Luglio 15, 2020
    “Una squadra di calcio oggi non è più – né solo – una squadra di calcio, bisogna vederla come tempo libero di una città, è una cosa importante, di cultura” (1982) “Non mi vergogno a sostenere che ho idee politiche a sinistra, tra il socialista e il comunista: e con ciò? Proprio per questo ho[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 4