Notizie

  •  

    Goleador, vincente, umanitario

    26 Marzo, 2020
    Essere celebrato come il calciatore più grande e di maggior successo che il tuo continente abbia mai prodotto provocherebbe un grande orgoglio per ogni individuo. Quando a quello stesso individuo viene anche riconosciuta la sua continua lotta contro il razzismo e in favore della tolleranza, allora ti dà un senso della persona e di ciò[...]

    Leggi

  •  

    I dolori del giovane Krkic

    29 Gennaio, 2020
    Non è un caso che tanti  personaggi che hanno cambiato la storia dell’umanità non siano mai stati i primi della loro classe. Senza tirare fuori il solito esempio di Einstein, anche  Mozart, Manzoni, Darwin, Verdi ed Edison sono stati descritti come alunni non propriamente brillanti e diligenti. Eppure sono diventate delle eccellenze, dei veri e[...]

    Leggi

  •  

    Il complicato Michael Laudrup

    23 Marzo, 2020
    La parola “geniale” è abusata nel parlare dei grandi del calcio. Ma se mai ci fosse un giocatore che incarni le sfumature della tecnica di Johan Cruyff, lo status di George Best e la visione di Zinedine Zidane, questo era ed è Michael Laudrup. I paragoni sono audaci, al limite dell’ipotesi, ma sono giustificati. Il[...]

    Leggi

  •  

    “Goiko” e la Gioconda sfregiata

    8 Gennaio, 2020
    Fu una rivoluzione. La rivoluzione innescata da chi osò sfidare la divinità con la bruta e laica forza di un fallo. L’Athletic Bilbao non è solo la storia infinita di come lo spirito basco possa impossessarsi anche del calcio. Ma è anche Andoni Goikoetxea. Chi se lo ricorda? Classe 1956, ha giocato come difensore nell’[...]

    Leggi

  •  

    Le intriganti storie dei portieri della Romania

    11 Marzo, 2020
    Ci rimase male. Molto male. Aveva messo sei compagni in barriera e Pelè gli fece gol proprio da quella parte. Rivelino prese la rincorsa, e lui pensò che nelle partite precedenti le punizioni le aveva calciate lui. Pelé gli aveva lasciato il pallone anche un attimo prima, ma l’arbitro volle che il tiro fosse ripetuto. Stavolta successe che[...]

    Leggi

  •  

    La sensibilità che Dio diede all’uomo nelle mani, lui ce l’aveva nei piedi

    22 Novembre, 2019
    Non mi piace considerare il balonpié come un lavoro. Se lo facessi mancherei di rispetto a me stesso. Soprattutto mancherei di rispetto a chi lavora per davvero, a chi si alza prima del sorgere del sole, a chi si spezza la schiena. Io gioco solo per divertirmi. Che cazzo, altrimenti dove sarebbe il divertimento? Mica ci[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati