Notizie

  •  

    Il bomber di Crocefieschi

    Settembre 19, 2020
    Roberto Pruzzo ha 65 anni. L’attaccante ligure esordì in Serie A con la maglia del Genoa a soli 18 anni, per poi trasferirsi alla Roma sei anni dopo. Pruzzo è salito alla ribalta come uno dei migliori attaccanti italiani negli anni ’80. Il bomber di Crocesfieschi ha conquistato quattro coppe Italia e un campionato italiano.[...]

    Leggi

  •  

    Il rigore di Peppin

    Luglio 27, 2020
    C’è un piccolo pezzo di cotone che il calcio italiano ha celebrato per anni. Una specie di reliquia laica, un frammento a cui è stato attribuito il merito di aver lanciato la Nazionale del ’38 verso il titolo mondiale. L’elastico dei pantaloncini di Meazza. La storia è celebre. 16 giugno. Semifinale in Francia contro il[...]

    Leggi

  •  

    Con il numero 10 di Platini

    Settembre 12, 2020
    Oggi si direbbe tuttocampista poliedrico, ma ai suoi tempi Gigi De Agostini era definito un eclettico tuttofare. Perchè poteva giocare terzino, mediano, mezzala. In realtà quello di terzino di spinta – o fluidificante, come si diceva all’epoca – era il suo ruolo naturale ma quando lo prese la Juve nell’87 quel posto era occupato. («Quando[...]

    Leggi

  •  

    Una coppia da sogno con Beccalossi

    Luglio 26, 2020
    Ha quasi 65 anni oggi Spillo Altobelli, bandiera dell’Inter degli anni Ottanta ed ex centravanti della nazionale. Dopo una breve esperienza da dirigente al Padova e un tentativo di entrare in politica (nel 1996 si è candidato, per il centrodestra alla Camera, nel collegio Brescia-Roncadelle, ottenendo il 34,8% dei voti è stato sconfitto dal rappresentante[...]

    Leggi

  •  

    Il rivoluzionario che amava la Roma

    Agosto 5, 2020
    Con la Roma nel cuore e una carriera spezzata. Adriano Stabile nell’articolo “Francesco Rocca, il Kawasaki della Roma tra gioia e dolori”, ci racconta la sua carriera. Un uomo tutto d’un pezzo e un calciatore bravo e sfortunato. Francesco Rocca, con la sua corsa inesauribile, ha sintetizzato al meglio la sua profonda passione per la Roma[...]

    Leggi

  •  

    Divisi a tavola

    Giugno 27, 2020
    La rifondazione azzurra parte da quell’inverno argentino del 1978. In panchina c’è Enzo Bearzot. Con Fulvio Bernardini prima e da solo poi, ha caricato la sua pipa e tolto la muffa alla Nazionale. In Argentina c’è la dittatura, i baffoni del generale Videla invadono le tribune del Monumental di Buenos Aires… I sudamericani arrivano in[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 6