Notizie

  •  

    Quella volta che la Nazionale perse contro il Pontedera

    18 Febbraio, 2020
    La storia del pastorello Davide che uccide il terribile gigante Golia è uno degli episodi più famosi della Bibbia. E’ così conosciuto e apprezzato perché, al di là del contesto religioso, fa diventare realtà la speranza di tutti gli appassionati che guardano una sfida tra due combattenti. Allo stesso tempo ci insegna che anche se[...]

    Leggi

  •  

    Anastasi: vero uomo e sportivo di un tempo

    21 Gennaio, 2020
    Pietro Anastasi se ne è andato. Via come fece molti anni fa, giovane di belle speranze, partendo dalla sua Catania per giungere al Nord che lo ha dapprima adottato e poi fatto diventare uomo. Da lì non se ne è più andato via. Venerdì scorso è stato il giorno della sua ultima partita. E l’ha[...]

    Leggi

  •  

    Il brusco risveglio prima della rivoluzione

    13 Febbraio, 2020
    Prima della rivoluzione è il titolo di un film di Bernardo Bertoluccci di due anni prima ed è lo slogan più esplicativo per spiegare il mondo nel 1966. Le giornate degli italiani erano rigidamente scandite tra lavoro, case sempre più comode, orari fissi e consumismo. La guerra era oramai alle spalle, il lavoro c’era quasi[...]

    Leggi

  •  

    Pak Doo-ik fu l’eroe che affondò l’Italia

    27 Novembre, 2019
    Ai Mondiali di calcio del 1966, l’ottava edizione del torneo, la nazionale italiana si presentò con una buona squadra: non era particolarmente forte, ma aveva diversi ottimi giocatori come Giacinto Facchetti, Giacomo Bulgarelli, Gianni Rivera e Sandro Mazzola. L’allenatore era il romagnolo Edmondo Fabbri, che in passato era stato un discreto giocatore e che negli anni precedenti alla[...]

    Leggi

  •  

    Le dimissioni di Bearzot

    21 Gennaio, 2020
    Quel giorno a Santa Margherita Ligure, chi cerca il signor Enzo Bearzot, non lo trova. Un gigantesco ascesso al dente gli ha deformato quella faccia ossuta e lo ha costretto a letto. E’ il primo raduno post-Europeo della Nazionale, ci sono tutti. Lui si fa imbottire di pillole dal dentista e arriva. Anche se in[...]

    Leggi

  •  

    Gaetano Scirea: uomo e giocatore straordinario

    11 Novembre, 2019
    Quando penso chi possa essere additato come esempio del calcio nostrano per le giovani generazioni non ho alcun dubbio a riguardo: Gaetano Scirea. Un fuoriclasse raro, inarrivabile, che colloco nell’olimpo del calcio italiano a fianco degli altri due “liberi” per antonomasia, Giacinto Facchetti e Franco Baresi. Ma come uomo, non me ne voglia nessuno, lo[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati