Notizie

  •  

    Roberto Bettega… Bobby Gol

    Novembre 27, 2020
    Un regalo di natale, per Raimondo e Orsola. Il piccolo Roberto, secondogenito di casa Bettega, si presenta al mondo il 27 dicembre 1950 in una casa della periferia torinese. Appena fuori dal centro, dove nasce Robertino, si respira un’altra vita. c’è l’anima proletaria, c’è il mestiere che sporca le mani e purifica i sentimenti. Papà[...]

    Leggi

  •  

    Il bomber di Crocefieschi

    Settembre 19, 2020
    Roberto Pruzzo ha 65 anni. L’attaccante ligure esordì in Serie A con la maglia del Genoa a soli 18 anni, per poi trasferirsi alla Roma sei anni dopo. Pruzzo è salito alla ribalta come uno dei migliori attaccanti italiani negli anni ’80. Il bomber di Crocesfieschi ha conquistato quattro coppe Italia e un campionato italiano.[...]

    Leggi

  •  

    Il sette è il suo numero

    Novembre 20, 2020
    Lo hanno sempre chiamato  “il Barone”: a chi deve il soprannome? A un giornalista di Torino, Fulvio Cinti, perché diceva che aveva stile in campo e fuori. A lui, però, piaceva anche il soprannome “Brazil”, inventato da un altro giornalista, Vladimiro Caminiti. Stiamo parlando di Franco Causio. Che vinse il Mundial dell’82 e anche la[...]

    Leggi

  •  

    Con il numero 10 di Platini

    Settembre 12, 2020
    Oggi si direbbe tuttocampista poliedrico, ma ai suoi tempi Gigi De Agostini era definito un eclettico tuttofare. Perchè poteva giocare terzino, mediano, mezzala. In realtà quello di terzino di spinta – o fluidificante, come si diceva all’epoca – era il suo ruolo naturale ma quando lo prese la Juve nell’87 quel posto era occupato. («Quando[...]

    Leggi

  •  

    La dolce vita di Lojacono

    Novembre 4, 2020
    I suoi genitori erano emigrati in Sudamerica. Francisco Ramon Lojacono alla fine del 1956 aveva fatto il percorso al contrario. La Fiorentina, in accordo con il Lanerossi Vicenza, l’aveva pescato a soli ventuno anni, in quel bacino di campioni che era l’Argentina. Era costato 40 milioni, non pochi per quei tempi, ma con la “pelota“[...]

    Leggi

  •  

    Il rivoluzionario che amava la Roma

    Agosto 5, 2020
    Con la Roma nel cuore e una carriera spezzata. Adriano Stabile nell’articolo “Francesco Rocca, il Kawasaki della Roma tra gioia e dolori”, ci racconta la sua carriera. Un uomo tutto d’un pezzo e un calciatore bravo e sfortunato. Francesco Rocca, con la sua corsa inesauribile, ha sintetizzato al meglio la sua profonda passione per la Roma[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 6