Notizie

  •  

    Di lui Diego spese parole importanti: “Diventerà più forte di me”. Non fu così

    Maggio 7, 2019
    Se sei fratello d’arte hai vita dura a prescindere. Se sei il fratello del calciatore più forte al mondo è ancora peggio. Se in più sei raccomandato dal parente illustre allora hai già perso in partenza la sfida con la diffidenza. E nei confronti di Hugo Maradona era assolutamente legittima. È l’estate del 1987 e[...]

    Leggi

  •  

    Marcello Grassi, un grande portiere negli anni Settanta e Ottanta

    Aprile 29, 2019
    Il gol e il portiere: il fine e il mezzo posto per non raggiungerlo. Il calcio vive il suo momento clou nel momento in cui l’estremo difensore, l’ultimo baluardo capitola. Dura la vita di quelli che si ritrovano a difendere i pali di una porta: i portieri, per il ruolo che occupano in campo vengono[...]

    Leggi

  •  

    Quella volta che Rozzi chiamò Boskov ad Ascoli

    Aprile 27, 2019
    Nel 1984. Vujadin Boskov tornava nella serie A italiana dopo una toccata e fuga da giocatore nella Sampdoria, che poi avrebbe allenato e con cui avrebbe poi vinto lo scudetto nel 1991. Questa volta, invece, lo faceva da allenatore dopo esperienze internazionali di grande livello toccate con la Nazionale del suo Paese e squadre di club, su tutti[...]

    Leggi

  •  

    Roccotelli, il maestro italiano della rabona. Magia per pochi

    Aprile 22, 2019
    Giovanni Roccotelli, ala destra, una figurina del calcio degli anni Settanta. I più lo ricordano per i due anni di Ascoli. L’Ascoli dei record della serie B 1977-’78, allenatore Renna e presidente Rozzi (“Un padre – padrone: avevo un contratto di 40 milioni netti all’anno, ci incontrammo per rinnovarlo, mi aspettavo un aumento e mi[...]

    Leggi

  •  

    Quando Zahoui era decisivo

    Aprile 2, 2019
    Nasce dall’insopprimibile esigenza italica di tutto catalogare. Magari banalizzare. E lui finisce inesorabilmente nella categoria riservata ai Bidoni (maiuscolo) . Perché alla fine, le presenze sono poche e le reti sono zero. Ma dato che, per fortuna, le leggi del pallone non ammettono il giudizio di Dio (maiuscolo), forse François Zahoui può considerarsi solo una[...]

    Leggi

  •  

    Il centrocampista brasiliano, soprannominato lo “Zingaro”

    Marzo 26, 2019
    Nato a Curitiba, in Brasile, il 15 giugno 1952, scomparso a Rio de Janiero il 15 settembre 1995 a causa di un incidente stradale.   Ai Mondiali del 1978, in gol contro l’Italia di Bearzot.   Il centrocampista brasiliano, soprannominato lo “Zingaro” per le tante squadre girovagate, durante la sua lunga carriera approdò anche in[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 3