Notizie

  •  

    Lo sgambetto di Anastasi alla Juve e il “Comunale” che gridò “Buffoni”

    Gennaio 17, 2020
    Palla stupenda di Adelio Moro sul secondo palo: Zoff esce in apparente scioltezza, ma calcola male. Lui arriva da chissà dove e appoggia al centro della porta. Come fosse facile. Fa il giro. Corre, ride, agita le mani. E manda baci. Perché adesso non ce la fa più. E non perché è un gol alla[...]

    Leggi

  •  

    Roccotelli, il maestro italiano della rabona. Magia per pochi

    Agosto 27, 2019
    Giovanni Roccotelli, ala destra, una figurina del calcio degli anni Settanta. I più lo ricordano per i due anni di Ascoli. L’Ascoli dei record della serie B 1977-’78, allenatore Renna e presidente Rozzi (“Un padre – padrone: avevo un contratto di 40 milioni netti all’anno, ci incontrammo per rinnovarlo, mi aspettavo un aumento e mi[...]

    Leggi

  •  

    Quella volta che Rozzi chiamò Boskov ad Ascoli

    Dicembre 30, 2019
    Nel 1984. Vujadin Boskov tornava nella serie A italiana dopo una toccata e fuga da giocatore nella Sampdoria, che poi avrebbe allenato e con cui avrebbe poi vinto lo scudetto nel 1991. Questa volta, invece, lo faceva da allenatore dopo esperienze internazionali di grande livello toccate con la Nazionale del suo Paese e squadre di club, su tutti[...]

    Leggi

  •  

    Rozzi, Tonino Carino e Trifunović. Un bel siparietto

    Agosto 9, 2019
    Il serbo Aleksandar Trifunović arriva in Italia nel 1983 dopo aver speso praticamente tutta la carriera nel Partizan Belgrado con oltre 200 partite e 20 gol. Ad acquistarlo è l’Ascoli. Non fa follie e non accende gli animi ma rimane comunque nella squadra di Costantino Rozzi per quattro stagioni. 75 presenze e 5 reti. Conta[...]

    Leggi

  •  

    Tra i bomber di Provincia Maniero è quello che più di tutti somiglia a un cacciatore di taglie

    Settembre 11, 2019
    Flippo “Pippo” Maniero può vantare una carriera da bomber di provincia di altissimo profilo. Nell’età aurea del calcio italiano, ha vissuto anche un paio di trasferimenti costosi: 10 miliardi per il passaggio al Milan, 7 miliardi per quello al Parma. Maniero ha accumulato persino 6 presenze in Champions League, eppure è anche uno dei centravanti[...]

    Leggi

  •  

    Alfiero Caposciutti, il portiere che si fece centravanti

    Luglio 22, 2019
    Quando Alfiero Caposciutti viene convocato nella Nazionale juniores è il portiere di belle speranze. E’ un classe ’41 . Con lui Facchetti dell’Inter, Bercellino della Juventus, Rosato del Torino. L’11 febbraio 1960 giocano una partitella in un San Siro innevato. Alfiero Caposciutti viene schierato nella squadra allenatrice. Gli va male: quello dell’Alessandria, un certo Gianni[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 2 4