Notizie

  •  

    L’immenso Manè Garrincha, dalla Seleção al Sacrofano

    Luglio 31, 2019
    È l’estate del 1973 e mentre Edson Arantes Do Nascimiento meglio noto come Pelè inizia a ricevere il corteggiamento ed offerte miliardarie dagli Stati Uniti, nella tranquilla cittadina di Sacrofano, 7.000 abitanti, in provincia di Roma fa la sua comparsa un uomo di 43 anni con 4 figli al seguito. E’ affetto da un leggero[...]

    Leggi

  •  

    Il miglior calciatore italiano di tutti i tempi

    Luglio 29, 2019
    Sandro Ciotti ne ha visti tantissimi: Rivera, Baggio, Mazzola, Del Piero, Riva, Totti. Ma quando gli chiedevi : “Qual è il calciatore italiano più forte di tutti i tempi?”, pronunciava con quella voce inconfondibile sempre lo stesso nome e cognome: Gino Cappello. Poi subito precisava “almeno dal punto di vista strettamente tecnico. Più forte di[...]

    Leggi

  •  

    Per il Monza il 1976 fu un anno indimenticabile

    Luglio 31, 2019
    Promozione in B e Trofeo Anglo-Italiano. Fu un anno indimenticabile, il 1976, per il Monza. La squadra brianzola, dopo tre stagioni in C, fece ritorno tra i cadetti al termine di un campionato trionfale. Poche settimane dopo, arrivò anche il primo trofeo internazionale della sua storia ad impreziosire un’annata già strepitosa: la Coppa Italo-Inglese. L’andamento[...]

    Leggi

  •  

    Edi Bivi, il goleador di provincia ad un soffio dal vincere il Mundial

    Luglio 23, 2019
    Ha esordito in Serie A con il Catanzaro poco più che ventenne, sostituendo nel cuore del tifosi calabresi Massimo Palanca che, invece, si trasferì al Napoli. Edi Bivi, classe 1960, si trova così catapultato dall’allora Serie C2 dove aveva giocato con la Mestrina, al massimo campionato italiano dove, in quell’annata (1981-’82) conseguì il titolo di[...]

    Leggi

  •  

    La Reggina e le triplette che hanno fatto la storia

    Luglio 29, 2019
    Il segno delle triplette di norma li lasciano i grandi calciatori, alcuni di essi come Luca Vigiani non sono autentici attaccanti di razza come quelli citati, ma calciatori che in campo hanno dato tutto quello che avevano e li ricordo con grande piacere ed affetto. Parto dai miei primi ricordi a partire dall’anno 1966, esordio[...]

    Leggi

  •  

    Alfiero Caposciutti, il portiere che si fece centravanti

    Luglio 22, 2019
    Quando Alfiero Caposciutti viene convocato nella Nazionale juniores è il portiere di belle speranze. E’ un classe ’41 . Con lui Facchetti dell’Inter, Bercellino della Juventus, Rosato del Torino. L’11 febbraio 1960 giocano una partitella in un San Siro innevato. Alfiero Caposciutti viene schierato nella squadra allenatrice. Gli va male: quello dell’Alessandria, un certo Gianni[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 29 30 31 51