La Grumese e l’indimenticato capitano Luigi Lupoli
Gen 13, 2022

La Grumese, la squadra di Grumo Nevano in provincia di Napoli, venne fondata nel 1962 e partecipò a diversi campionati minori regionali fino al 1970. Nel 1970-‘71 disputò il suo primo campionato di Promozione piazzandosi in terza posizione. Dopo la salvezza agguantata nella stagione successiva, si piazzò ancora terza e poi seconda, mancando la promozione per un punto. Questi ottimi piazzamenti furono il preludio alla promozione in Serie D, conquistata nel 1974-‘75 con il primo posto raggiunto in campionato a spese degli storici rivali della Frattese, staccati di tre punti nella classifica finale.

Grumese annata 1980-’81, classificata al 9 posto nel campionato di Interregionale. Allenatore fu Carmine Tascone, una delle massime personalità del calcio campano, scopritore tra l’altro di diversi talenti

Nel suo primo campionato di Serie D, la Grumese disputò un campionato positivo piazzandosi in quarta posizione. Nelle stagioni successive la squadra battagliò per salvarsi, ottenendo un quindicesimo e un decimo posto che le consentirono di mantenere la categoria. Dopo il quinto posto conquistato nel 1978-‘79, la Grumese si piazzò settima, mantenendo comunque un lieve vantaggio sulla zona retrocessione. Dopodiché raggiunse la nona posizione, quando il torneo non previde retrocessioni. Nella stagione 1981-‘82 i rossoverdi lottarono per il primato in classifica piazzandosi infine in seconda posizione; tuttavia l’Afragolese, prima sul campo, venne penalizzata di 6 punti per illecito sportivo, consentendo alla Grumese di ottenere il primo posto finale e la conseguente storica promozione in Serie C2.

I calciatori di Grumese e Napoli posano assieme per un’amichevole nella stagione 1974-’75

La stagione d’esordio in Serie C2 della Grumese iniziò molto bruscamente, con quattro sconfitte nelle prime quattro giornate. Dopodiché, la squadra riuscì a risollevarsi con diversi pareggi e vittorie che la portarono a chiudere il girone d’andata in ottava posizione; il ritorno fu decisamente più positivo e caratterizzato da molte vittorie che condussero la squadra al sesto posto finale, in coabitazione con la Frattese. Nella stagione seguente la Grumese cominciò negativamente, ottenendo il primo successo solo alla decima giornata e concludendo il girone d’andata nelle retrovie della classifica; nel girone di ritorno la squadra si comportò bene nelle prime giornate, finché non rimase invischiata in un lungo filotto di sconfitte che ne pregiudicarono la salvezza, definitivamente evaporata nell’ultima giornata con il piazzamento in sedicesima posizione. Con la retrocessione nell’Interregionale, la compagine rossoverde si sciolse cedendo il titolo sportivo al Savoia.

L’acceso derby con la Frattese

Nel 1989 venne fondata la Silvana Grumese che continuò la tradizione sportiva cittadina. La nuova società partì dal campionato di Promozione, dove si piazzò subito in prima posizione ottenendo il salto di categoria nel Campionato Interregionale. Nella stagione seguente il club raggiunse la salvezza con il sesto posto in classifica, ma rinunciò a iscriversi al campionato successivo cedendo il titolo sportivo all’Afragolese.

Peppe Scarano, per tutti Peppe Scarpa, continua nella sua opera nel tenere in vita i ricordi del mondo calcistico grumese degli anni d’oro. Grazie alla sua raccolta fotografica, vogliamo ricordare il capitano Luigi Lupoli, purtroppo scomparso. Indimenticabile terzino della Grumese degli anni ’70 e ’80, viene ricordato come calciatore granitico, possente difensore e capitano di una squadra che ha appassionato tanti grumesi. Un’altra stella dell’affascinante e intrigante calcio della provincia che non c’è più.

Condividi su: