Notizie

  •  

    Curi e Sollier: gli anni Settanta devono molto al Perugia

    22 Febbraio, 2019
    Gli anni Settanta calcistici, devono molto a Perugia. Perché è da quel cuore d’Italia che sono venute tante delle immagini pallonare del decennio di piombo, a partire da Paolo Sollier, calciatore proletario, che in maglia rossa saluta a pugno chiuso la curva laziale di eterna fede fascista. E poi la fotografia di Renato Curi buttato[...]

    Leggi

  •  

    Quel derby tra vicentini magnagati e padovani gran dotori

    16 Febbraio, 2019
    Le foto sono sbiadite dai decenni trascorsi, ma nella ultracentenaria storia c’è un’immagine che sembra aver fermato il tempo. È quella scattata allo stadio Menti di Vicenza il 12 dicembre 1954 nel famoso derby in serie B contro il Padova, disputato sotto la pioggia e passato poi alla cronaca perla “quasi invasione di campo” causata[...]

    Leggi

  •  

    Ma quanti campioni ha sfornato il Palermo di Zamparini?

    21 Febbraio, 2019
    Maurizio Zamparini ha lasciato la presidenza del Palermo. La fine di un’era, in pratica, che ha visto tanti campioni calpestare il prato del Barbera, aprendo le porte all’Europa e mangiando, uno dopo l’altro, tanti allenatori. O meglio, divorando tecnici su tecnici. Da Guidolin a Gasperini, da Cosmi a Barros Schelotto, tanti hanno firmato contratti a[...]

    Leggi

  •  

    Asprilla: “El tamaño sí importa” (le dimensioni contano)

    14 Febbraio, 2019
    Una vita a testa in giù. Faustino Asprilla faceva le capriole, era il suo modo di esultare e di dimostrare al mondo che lui non era come tutti gli altri. Arriva come un alieno nel Parma “pane e salame” del contadino Nevio Scala, del Sindaco Osio, del Ragioniere Zoratto, di capitan Minotti, Apolloni, Benarrivo, Melli[...]

    Leggi

  •  

    Il ricordo di Vittorio Mero che non sbiadisce

    17 Febbraio, 2019
    “Forte la mano teneva il volante, forte il motore cantava…non lo sapevi che c’era la morte quel giorno che ti aspettava” Così cantava il poeta cantautore Francesco Guccini in un brano dedicato all’amica Silvana ma quelle parole, toccanti ed altamente commoventi, sarebbero la cornice funerea adatta pure alla storia di Vittorio Mero… e purtroppo di[...]

    Leggi

  •  

    La storia di un americano a Padova

    12 Febbraio, 2019
    “Ciao, presidente: questo è il mio regalo d’addio per te”. Curvò la schiena, si sfilò un anfibio, prese una penna, ci scrisse una dedica sopra e glielo consegnò. Sergio Giordani sentì un buco in pancia. “No, piangere no, dai non adesso”, mandò giù la saliva, “Grazie Alexi” disse. Alexi Lalas fu il primo americano nel[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 55 56 57 60