Notizie

  •  

    La sfida di Nanu a Padova: «Vi riporto in A»

    Aprile 15, 2019
    Nell’estate del 1989, Giuseppe Galderisi è riscattato dal Milan, che lo cede a campionato iniziato al Padova in Serie B, voluto fortemente dal direttore sportivo Piero Aggradi. Veste la divisa biancoscudata sette stagioni, di cui cinque nella serie cadetta (segnando 14 gol nel 1990-’91, 12 nel 1992-’93, 15 nel 1993-’94). Il ritorno in massima categoria[...]

    Leggi

  •  

    Il Siracusa e quell’accoppiata promozione-Coppa Italia

    Aprile 15, 2019
    Stagione 1978-’79: l’annata memorabile nella storia del Siracusa Calcio, con la squadra aretusea capace di centrare l’accoppiata “Promozione–Coppa Italia”, approdando in C1 ed aggiudicandosi il trofeo nazionale riservato ai club semiprofessionistici. Il giorno dell’apoteosi fu il 17 giugno ’79. Lo stadio Vittorio Emanuele III di Siracusa presentò un bellissimo colpo d’occhio. Pubblico delle grandi occasioni[...]

    Leggi

  •  

    Partita storica: 1985, Sanremese-Inter 2-1

    Aprile 14, 2019
    La stagione 1984-’85 sembrerebbe assumere davvero poca importanza nella gloriosa storia biancazzurra: la squadra di quell’anno conquistò infatti un anonimo 12° posto in classifica, in un torneo di Serie C1 dominato da Brescia, Vicenza e Piacenza.   La Sanrmese 1984-’85, figurine “Panini”.     Ma la data dell’8 febbraio 1985 è rimasta nella mente di[...]

    Leggi

  •  

    Come un Cristo deforme nel fango di Acerra

    Aprile 12, 2019
    Di Maradona è stato detto tutto. Scriverne significa esporsi al pericolo di ripetere ciò che già si sa. Un compito ingrato, quindi. E che tuttavia, per forza di cose, ti consente – o ti costringe – di offrire la narrazione, profondamente personale, di un’emozione indecifrabile. Ché, in fin dei conti, Diego, per Napoli e buona[...]

    Leggi

  •  

    Don Antonio ‘O Commendatore che fece grande l’Avellino

    Aprile 12, 2019
    Antonio Sibilia, figlio di un esportatore di frutta secca, una figura solida, compatta, dovuta alla mancanza di collo, la testa poderosa attaccata alle spalle robuste, due piccoli occhi scuri e due porri sulle guance. Tra le labbra della grossa bocca, un’eterna sigaretta. Mani grosse e callose di uno che, rimasto orfano di padre, cominciò a[...]

    Leggi

  •  

    “Un anno splendido in rossoblù, sfiorammo la Serie A”

    Aprile 11, 2019
    197 presenze e 113 goal con la maglia dell’Inter, 22 reti in 55 apparizioni con la Juventus: nel mezzo un secondo posto al Mondiale di Messico ’70, tre scudetti, una Coppa UEFA e due titoli di capocannoniere della Serie A. Questo è Roberto Boninsegna, una delle icone del calcio degli anni ’70, che ha fatto[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 58 59 60 84