“Per tenermi in forma per la partita d’addio, ho deciso di firmare per il Cervo, in Seconda categoria in Liguria. Farò l’attaccante. Con la speranza che il mister – mio padre – mi faccia giocare”. 

Ad annunciarlo, sul proprio profilo Facebook, era stato Stefano Sorrentino, ex portiere di Serie A, fresco di ritiro dal calcio professionistico. 

Sorrentino, che ha chiuso la propria carriera difendendo i pali del Chievo Verona, in serie A, parando anche un calcio di rigore a Cristiano Ronaldo, ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura nella squadra, il Cervo, allenata dal papà Roberto. Promessa mantenuta.

Mario aveva fatto una promessa: se vieni al Cervo…🤦🏻‍♂️

Posted by Stefano Sorrentino on Friday, 7 February 2020

Il debutto contro il Riva Ligure, ha il sapore di una favola. Alla prima partita con il nuovo club, Sorrentino è sceso in campo nel nuovissimo ruolo di attaccante e proprio lui ha firmato il goal vittoria al 92′.

Sorrentino nel nuovo ruolo di attaccante

Un copione quasi da film per Sorrentino, sommerso dall’esultanza dei compagni al fischio finale.

Il papà Roberto, a destra

Non poteva chiedere di meglio l’ormai ex portiere, che si reinventa bomber e all’età di 40 anni avvia un’esperienza tutta nuova in una realtà sicuramente minore e da una prospettiva di campo decisamente diversa.