Notizie

  •  

    In principio Angelillo, poi Higuain, in mezzo Checco Ingenito

    Novembre 21, 2019
    In principio fu Angelillo. Poi venne Higuain. In mezzo, un ex elettricista che si chiama Checco Ingenito. Tra Inter e Napoli, nella corsa alla gloria dei record, c’è stato un tempo in cui s’è infilata la Viribus Unitis. È una squadra piccola, ma dalla storia coriacea, di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. Un nome[...]

    Leggi

  •  

    Argentina ’78: il tentato rapimento di Michel Hidalgo. Un uomo libero

    Novembre 18, 2019
    “L’uomo ragionevole si adatta al mondo . L’uomo irragionevole persiste nel voler adattare il mondo a se stesso. E’ per questo che il progresso non può venire che da quest’ultimo” (George Bernard Shaw). Ha tutto pronto per il suo primo mondiale. Michel Hidalgo esce e butta le valigie in macchina perché è in ritardo. Poi[...]

    Leggi

  •  

    Spagna ’82 segna definitivamente l’ingresso del calcio africano sulla scena mondiale

    Novembre 20, 2019
    Tradizionalmente il calcio in Africa segue un canovaccio dettato della contrapposizione tra le squadre del nord, del Maghreb, e le formazioni provenienti dalla zona equatoriale o subtropicale del continente. Le prime sono interpreti di un calcio di solito più tattico, mentre le seconde esprimono un gioco atletico e offensivo – così, a grandi linee. Nel[...]

    Leggi

  •  

    Panenka inventa il rigore a “cucchiaio”

    Novembre 18, 2019
    Se avesse potuto brevettare il suo gioiello, oggi avrebbe una fortuna. Messi, Zidane, Pirlo: lo hanno copiato i più grandi fuoriclasse. E il plagio continua, a 43 anni dal capolavoro originale. Antonin Panenka, inventore del “cucchiaio”, ha oggi 70 anni. Conserva gli stessi baffoni di quel 20 giugno 1976, quando svelò al mondo la sua creazione. Cambiando[...]

    Leggi

  •  

    Arbitri, calciatori e cavalli: Acireale vs Perugia

    Novembre 19, 2019
    “Potete ingannare tutti per qualche tempo o alcuni per tutto il tempo. Ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo” (Abraham Lincoln). Ha allestito non una squadra, ma una corazzata con gente da serie A: Braglia in porta, Gelsi a centrocampo, Rocco Pagano a furoreggiare sulla fascia destra per le punte[...]

    Leggi

  •  

    Morire per un autogol al Mondiale

    Novembre 18, 2019
    «Gabriel Gomez non deve giocare, altrimenti faremo saltare in aria casa sua». Il fax anonimo ricevuto dalla Nazionale colombiana alla vigilia della seconda partita del Mondiale ’94 rende bene l’idea del clima che si respirava all’interno dello spogliatoio dei Cafeteros. Qualcuno, nel Paese, non aveva preso bene alcuni errori del centrocampista nella gara d’esordio persa contro la Romania e ne aveva chiesto «gentilmente»[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 70 71 72 139