Notizie

  •  

    Quando la Seleção assaltò Angiolino Gasparini

    Novembre 29, 2019
    Cercando tra i vari archivi di Internet e anche su quello ufficiale dell’Inter non si riesce a trovare un evento del 1978 che però è significativo dell’abisso siderale che ci divide da quegli anni. Si tratta dell’amichevole Inter-Brasile disputata a San Siro in primavera. La partita qui può interessare solo come degna conclusione di un pomeriggio che, per un[...]

    Leggi

  •  

    L’uomo che a Salerno ha fatto tutto

    Novembre 27, 2019
    La malinconia non è altro che un ricordo inconsapevole.  (Gustave Flaubert) Ringhio Gattuso, ancora oggi, lo saluta come “capitano”. A Salerno, lui ha fatto tutto. Ci è arrivato da giovane promessa, s’è pigliato le chiavi del centrocampo portando la Salernitana dalla serie C fin lassù, in serie A. Poi ci ha chiuso la carriera da[...]

    Leggi

  •  

    Allegri e il Pescara travolsero la Juve del Trap

    Novembre 28, 2019
    Tutto quello che accade, dalle più grandi alle più piccole cose, accade necessariamente. (Arthur Schopenhauer) Attenzione che non si parla di Allegri allenatore né, questa, è l’occasione per criticare le scelte tecniche e tattiche di quando era mister bianconero. Anche se la Juve l’ha affondata per davvero. E accadde poco meno di ventisei anni: Max[...]

    Leggi

  •  

    La sensibilità che Dio diede all’uomo nelle mani, lui ce l’aveva nei piedi

    Novembre 22, 2019
    Non mi piace considerare il balonpié come un lavoro. Se lo facessi mancherei di rispetto a me stesso. Soprattutto mancherei di rispetto a chi lavora per davvero, a chi si alza prima del sorgere del sole, a chi si spezza la schiena. Io gioco solo per divertirmi. Che cazzo, altrimenti dove sarebbe il divertimento? Mica ci[...]

    Leggi

  •  

    Pak Doo-ik fu l’eroe che affondò l’Italia

    Novembre 27, 2019
    Ai Mondiali di calcio del 1966, l’ottava edizione del torneo, la nazionale italiana si presentò con una buona squadra: non era particolarmente forte, ma aveva diversi ottimi giocatori come Giacinto Facchetti, Giacomo Bulgarelli, Gianni Rivera e Sandro Mazzola. L’allenatore era il romagnolo Edmondo Fabbri, che in passato era stato un discreto giocatore e che negli anni precedenti alla[...]

    Leggi

  •  

    Vincere con la forza, magari senza una scarpa

    Novembre 22, 2019
    Impossibilium nulla obligatio est.  (Publio Giuvenzio Celso) Per chi è nato in provincia, l’impossibile ha la forma di uno scudetto tricolore. Il sogno, proibito tanto da essere esorcizzato da se stesso, è la vittoria di un campionato. Almeno uno. Fargliela vedere, una volta e per tutte, ai ricchissimi squadroni. Vincere con la forza dell’orgoglio, da[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2020 Il Nobile Calcio. Tutti i diritti riservati

1 69 70 71 139