Notizie

  •  

    Quando il Catanzaro fu sul punto di vincere la Coppa Italia

    Febbraio 22, 2019
    Nella storia del Catanzaro memorabile fu l’edizione della Coppa Italia 1965-’66. Squadre di grossa levatura nazionale furono sconfitti grazie alle reti di Gianni Bui grosso attaccante che nei due anni in cui giocò con i giallorossi ottenne 67 presenze e realizzò 33 goal. Iniziammo in casa contro il Messina il 29 agosto 1965 2-0 con[...]

    Leggi

  •  

    Ospitaletto fu il laboratorio del calcio champagne di Maifredi

    Febbraio 22, 2019
    Ospitaletto, vicino a Brescia. La squadra è guidata da Luigi Corioni come presidente e da Luigi Maifredi. Siamo nella stagione 1986-’87 e viene promosso in Serie C1. In precedenza, nel 1985 era stato secondo pari merito con il Trento, perdendo lo spareggio ai calci di rigore sul neutro di Mantova. Ancora secondo assieme al Mantova[...]

    Leggi

  •  

    Quando un bicchiere di Sangiovese oltrepassò il muro di Berlino

    Febbraio 22, 2019
    “Hai più pensato a quel progetto di esportare la piadina romagnola?”. Lo stravagante e insolito progetto imprenditoriale è venuto in mente al cantautore riminese Samuele Bersani nel 1995. Sì, forse è fattibile. Ma l’idea non è così originale come potrebbe sembrare. Settembre 1976. In Italia c’è il terzo governo Andreotti, presidente della Repubblica è il[...]

    Leggi

  •  

    Per Zoff, Massimo Piloni non esisteva

    Febbraio 22, 2019
    Un tempo la vita dei portieri di riserva era pressoché segnata, Specialmente se il titolare si chiamava Dino Zoff. Massimo Piloni, negli anni in cui militò nella Juventus, era la disperazione – e nel contempo la fortuna – dei bambini che collezionavano le figurine. La sua era pressoché introvabile, e se per puro caso avevi la[...]

    Leggi

  •  

    Curi e Sollier: gli anni Settanta devono molto al Perugia

    Febbraio 22, 2019
    Gli anni Settanta calcistici, devono molto a Perugia. Perché è da quel cuore d’Italia che sono venute tante delle immagini pallonare del decennio di piombo, a partire da Paolo Sollier, calciatore proletario, che in maglia rossa saluta a pugno chiuso la curva laziale di eterna fede fascista. E poi la fotografia di Renato Curi buttato[...]

    Leggi

  •  

    Mi ritorni in mente: Fortunato Torrisi

    Febbraio 22, 2019
    Calabrese di Melito di Porto Salvo, Fortunato Torrsi nacque il 23 ottobre 1955. Giocava come centrocampista. Cresciuto nel Siracusa, dove diventò titolare al suo secondo anno, passò nella stagione 1975-‘76 al Como con cui esordì in Serie A il 16 novembre 1975 nella vittoria casalinga contro l’Inter per 3-0; con i lariani, in quel campionato,[...]

    Leggi

In collaborazione con

© 2018 Il nobile Calcio di Provincia. Tutti i diritti riservati

1 2 29