La carriera stroncata da Cabrini
Gen 5, 2023

Nato a Kirkop il 23 novembre 1956, Leonard Farrugia ha iniziato la sua carriera con il club della sua città nelle divisioni inferiori del campionato maltese. Era ovvio che questo ragazzo avrebbe fatto strada. Molti club hanno mostrato interesse per lui, ma suo padre ha frenato il suo entusiasmo e lo ha costretto a rimanere a proseguire il suo apprendistato con il Kirkop United fino a quando non fosse maturato abbastanza per raggiungere il livello nella massima divisione.

Nel 1975-76, era pronto ad affrontare le sfide e venne prestato per una stagione al St George’s. Era l’ambiente perfetto per un giovane e aspirantecalciatore. Il St George’s non nutriva ambizioni di vittoria. Nardu potè quindi crescere in un’atmosfera priva delle pressioni che si respirano in una squadra in lotta per vincere il campionato.

Farrugialasciò un’ottima impressione e alla fine della stagione venne bombardato da offerte per il suo cartellino. Sliema, Hibernians, Floriana e Valletta hanno insistito di quel tanto da fargli frullare la testa ma, fortunatamente per lui, suo padre era lì per aiutarlo a prendere una decisione.

A quel tempo Nardu lavorava nel botteghino del lotto di suo padre a La Valletta. Aveva molti amici a La Valletta e questo più che altro ha fatto pendere la bilancia a favore del Valletta . È stata una buona scelta, perché i Citizens erano in quel momento in un processo di team building e Nardu sembrava adattarsi bene ai loro piani.

Calciatore dell’anno

Nardu ha mostrato il suo valore fin dall’inizio. Nella sua prima stagione con i Lilywhites, ha segnato l’importantissimo gol nella finale del FA Trophy contro il Floriana. I Verdi erano fiduciosi della vittoria. La loro lunga serie di imbattibilità li aveva fatti sentire invincibili: lui alla fine segnò il gol che portò il trofeo nella bacheca del Valletta, fermando la lunga serie di successi dell’arcinemico. Quale modo migliore per conquistare i cuori dei tifosi?

La stagione successiva con il Valletta andò ancora meglio. La squadra vinse il campionato e riconquistà l’FA Trophy dopo aver battuto il Floriana ancora una volta in finale. Nardu coronò la stagione con il titolo nella classifica dei marcatori con 16 gol.

In Nazionale: è il secondo accosciato, da sinistra

Nel 1979-’80 Farrugia vinse un altro campionato, chiudendo ancora una volta in cima alla lista dei marcatori con 15 reti. Nel 1984-’85, ha ripetuto questo risultato, questa volta con 10 gol. Quella stagione, Nardu aggiunse il premio Calciatore dell’anno alla sua crescente lista di riconoscimenti.

Con Malta contro la Svezia

Leonard Farrugia si fece un nome solido anche per la coerenza. Nelle sue prime dieci stagioni con il Valletta, perse solo quattro partite di campionato e tra il 1981 e il 1986 ha attraversato cinque stagioni senza perdere una partita.

Come un fulmine a ciel sereno, il disastro lo colì. Era il 24 gennaio 1987 e Nardu giocava per Malta contro l’Italia allo stadio Comunale di Bergamo. Come al solito Nardu stava dando filo da torcere agli italiani. Ad un certo punto della partita, il difensore italiano Cabrini lo ha affrontato avventatamente da dietro e l’attaccante maltese è caduto dolorante.

È stato un placcaggio piuttosto duro, anche se bisogna ammettere che non aveva lo scopo di paralizzare l’attaccante maltese. Ma Nardu non si riprese mai da quel grave infortunio. Farrugia è stato fuori dai giochi per il resto della stagione. È stato operato in Italia da un esperto del settore. Nardu ha provato a ritornare nella stagione successiva nel match contro il Birkirkara ma ha fallito il test e ha dovuto essere sostituito. Successivamente, si è ritirato per iniziare ad allenare a livello giovanile.

Condividi su: