Una pagina di calcio siciliano, il Ribera
Ott 4, 2022

Dall´Annuario Italiano Giuoco del Calcio degli anni 1930-‘31 e 1931-’32 risulta iscritta all´U.L.I.C (Unione Libera Italiana Calcio) – Comitato Locali Uliciani, una squadra di calcio denominata F. C. Ribera con sede in via Francesco Crispi, come società affiliata al Comitato di Agrigento. Nel mese di luglio 1927 Ribera era sede di Comitato F.I.G.C..

Dal 1950 al 1953 una squadra denominata Cappelli di Paglia ha partecipato a due campionati di Seconda Divisione. Mentre nel 1953-‘54 al campionato di Prima Divisione. Nel 1954 dalle ceneri della società Cappelli di Paglia nasce l´A.S. Ribera Calcio, con matricola FIGC n. 41990. Grazie al Lodo Barassi la nuova società calcistica riberese viene iscritta direttamente al campionato regionale di Prima Divisione.

1981, ultimi mesi della tribuna “lato ex ospedale”, prima della demolizione

L´A.S. Ribera debutta nel campionato di Prima Divisione il 10 ottobre 1954. Primo allenatore della squadra riberese è stato il palermitano Gino Caruso. La squadra ottiene un terzo posto che le consente di essere ammessa al campionato di Promozione. La compagine riberese nelle successive stagioni del campionato di Promozione registra un andamento altalenante, classificandosi nelle posizioni medio-basse della classifica. Ricordiamo alcuni allenatori di quel periodo: Gino Caruso, Angelo Inzana,Giuseppe Cutrera. Nel 1960 a seguito della ristrutturazione dei campionati federali il torneo di Promozione viene denominato Campionato di Prima Categoria.

La squadra riberese nelle prime cinque stagioni si posiziona nelle zone medio alte della classifica. Ma una serie di circostanze negative condizionano la squadra che nella stagione 1965-‘66 retrocede nel campionato di Seconda Categoria. L´esperienza nel campionato inferiore dura soltanto una stagione nella quale il Ribera detta legge in tutti i campi, conquistando la prima posizione che le permette di ritornare subito in Prima Categoria. Nelle successive stagioni, la formazione riberese raggiunge le posizioni medio-alte della classifica. Ricordiamo alcuni allenatori di quel periodo: Gino Caruso, Carlo Confalonieri, Carlo Baio.

Il Ribera 1961-’62

Nel 1970 a seguito della riforma dei campionati dilettanti, il Ribera viene ammesso nel nuovo campionato di Promozione. Nella nuova categoria il Ribera raggiunge ottimi risultati disponendo di un organico di tutto rispetto, in particolare sono stati gli anni che sono serviti da trampolino di lancio per alcuni giocatori tra i quali Salvatore Vullo, Pasquale Borsellino e Roberto Aliboni che hanno disputato campionati di serie A e B. Giovani forgiati dall´esperto allenatore Ennio Succi proveniente da Cecina in Toscana. Ricordiamo anche la presenza di Ezio Fronzi unico giocatore riberese a vestire la casacca azzurra della Nazionale italiana dilettanti. Nel 1973-‘74 il Ribera disputa un campionato fallimentare che termina con la retrocessione in Prima Categoria. Fallito di un soffio il ritorno in Promozione, nelle successive stagioni la squadra bianco azzurra si assesta nelle posizioni di centro classifica, per poi tentare di raggiungere il traguardo della vittoria finale, sul finire degli anni 70, con dei campionati di vertice raggiungendo il terzo posto per due stagioni consecutive. Tra gli allenatori che hanno allenato la squadra nel decennio 1970-1980 ricordiamo: Ennio Succi, Salvatore Sanfilippo, Benito Filippazzo, Simone Caruso, Bruno Nardi.

Andiamo indietro nel tempo: stagione 1954-’55

Il 1981 è l´anno del ritorno nel campionato di Promozione, grazie ad un ripescaggio ottenuto dopo avere conquistato il secondo posto in classifica in un avvincente campionato giocato alla grande. Il Ribera ritorna in Promozione sotto la sapiente guida di mister Gianni Luna. Le stagioni successive vedono il Ribera occupare le zone alte della classifica senza però mai conquistare il traguardo finale. La formazione crispina ha, ottenuto il secondo posto per due stagioni consecutive. Memorabile è stata la partita, ultima di campionato, persa in casa contro il Bagheria che ha fatto svanire il sogno di conquistare la serie D. Nella stagione 1987-‘88 registriamo anche uno scivolone che porta la squadra inaspettatamente in Prima Categoria. La permanenza nella categoria inferiore dura solo una stagione, dove il Ribera disputa un campionato di alto livello, conquistando una serie consecutiva di risultati positivi che la riportano di corsa nel campionato di Promozione. Tra gli allenatori che hanno allenato la squadra nel decennio 1980-1990 ricordiamo: Gigi Peronace, Gianni Luna, Pasquale Palilla, Carlo Baio, Gianni Messana, Stefano Valenti, Lugi Busetta, Ezio Raciti.

Il Ribera anni Settanta

Il decennio che va dal 1990 al 2000 è stato segnato da luci ed ombre. Dopo due deludenti campionati di Promozione il Ribera viene ammesso al nuovo campionato di Eccellenza. Il torneo si rivela un vero e proprio calvario. La squadra imbottita di ragazzini per una crisi societaria si classifica all´ultimo posto retrocedendo in Promozione, dove l´anno successivo disputa un campionato discreto ma con alle spalle lo spauracchio di una crisi societaria che nel 1993 porta la squadra a non potersi iscrivere nel campionato di Promozione con la conseguente radiazione dai ruoli federali. Dopo una stagione di pausa la società viene assorbita dal Pro Ribera, cambia denominazione sociale trasformandosi in ASDP Ribera 1954 e viene affiliata alla FIGC con un nuovo numero di matricola, ripartendo dalla Seconda Categoria. Dopo alcuni campionati di assestamento disputati tra Seconda e Prima Categoria, la squadra ritorna in Promozione nel 1999 vincendo con merito il campionato di Prima Categoria Tra gli allenatori che hanno allenato la squadra in questo periodo ricordiamo: Ennio Succi, Carlo Ettari, Nino Indelicato, Paolo Scalia.

Nel decennio 2000-2010 la società bianco azzurra disputa con ottimi piazzamenti le prime cinque stagioni del campionato di Promozione, ma inaspettatamente nella stagione 2003-‘04 retrocede dopo aver perso la gara dei play out contro il Corleone. Ma dopo un anno di purgatorio in Prima Categoria viene ripescata in Promozione dove nel 2008 vince il campionato ritornando in Eccellenza. La stagione nella massima categoria regionale si presenta con fasi altalenanti che porta la formazione riberese a disputare i play off, che ancora una volta si rivelano fatali perdendo contro la Folgore, sconfitta che decreta la retrocessione in Promozione.


Campionato Promozione 1984-’85. Ribera – Pro Bagheria , guarda il video

La permanenza in questo torneo dura soltanto una stagione, la quadra riberese si classifica alla seconda posizione, e dopo aver superato le gare di play off, battendo nella prima fase l´Atletico Alcamo e il Favignana, e nella gara finale intergirone il Casteldaccia, ritorna nuovamente nel campionato di Eccellenza. Tra gli allenatori che hanno allenato la squadra in questo periodo ricordiamo: Lillo Tortorici, Matteo Colucci, Franco Tornambè, Giuseppe Sanzeri, Basilio Foti, Paolo Scalia, Salvatore Brucculeri, Rosario Amato, Alfredo Mattina, Vincenzo Montalbano.

Gli Ultras del Ribera

La prima stagione del ritorno nel campionato di Eccellenza termina con la conquista del terzo posto che consente al Ribera di disputare i play off perdendo la decisiva gara di ritorno contro il Due Torri. L´anno successivo, stagione 2011-‘12, è l´anno della storica promozione nel campionato di serie D, conquistato con pieno merito dimostrando di essere la squadra più forte del campionato sin dalla prima giornata, grazie ad un organico di tutto rispetto plasmato dall´allenatore Salvatore Brucculeri. Tra gli allenatori che hanno allenato la squadra in questo perido ricordiamo: Vincenzo Montalbano e sicuramente Totò Brucculeri artefice della conquista della serie D.

Fonte Francesco Maggio per il sito ufficiale del Ribera 1954

Condividi su: