Il fascino del Trofeo Gamper
Ago 8, 2021

Trofeo Gamper. La competizione è dedicata alla memoria di Hans-Max Gamper, svizzero, che nel 1899 fondò il Football Club Barcellona, diventandone presidente nel 1908. Nei venticinque anni di presidenza blaugrana, Gamper portò la squadra catalana ai massimi livelli. Tra i tanti acquisti fatti, quello da nominare è certamente quello di Paulino Alcántara, divenuto, poi, uno dei migliori marcatori di sempre del Barcellona. Nel secondo decennio del ‘900, sotto la gestione dello svizzero di Winterthur, il Barça vinse: 11 Campionati di Catalunya, 6 Coppe del Re e 4 Coppe dei Pirenei.  L’epoca d’oro fu rovinata da un fatto curioso.

Gamper il 2 maggio 1902

Il 24 giugno 1925, durante una gara i tifosi del Barcellona fischiarono l’inno spagnolo, preferendogli e applaudendo l’inno inglese. Fu un affronto troppo grave. Gamper dovette abbandonare la Spagna e fare ritorno in Svizzera. Successivamente, la sua richiesta di rientro in Spagna fu accolta, a circa un anno dal suo allontanamento, ma a condizione che non intrattenesse più alcun tipo di rapporto con la squadra. Questo fu molto difficile da accettare per Gamper, che iniziò a soffrire di depressione. Con l’inizio della grande crisi del 1929, gran parte del suo patrimonio fu tradotto in azioni, e le perdite furono grandi. A causa di questo periodo di grandi difficoltà, Gamper si suicidò la mattina del 30 luglio 1930, sparandosi un colpo d’arma da fuoco nel suo appartamento di Calle Girona 4, a Barcellona. Per puro destino, il giorno della sua morte è coinciso con la finale del primo campionato mondiale di calcio.

L’annuncio pubblicitario su Los Deportes del 22 ottobre 1899: Il nostro amico e compagno Sig. Kans Kamper, della sezione Calcio della “Sociedad Los Deportes” e già campione svizzero, volendo organizzare alcune partite a Barcellona, chiede che chiunque ami questo sport lo contatti recandosi presso questa redazione il martedì o il venerdì sera dalle 9 alle 11

Nel 1966, l’allora presidente del Barcellona, Enric Llaudet, ideò il Trofeo Gamper, per non dimenticare il grande presidente che non solo fece nascere il calcio a Barcellona, ma divenne promotore dello sport stesso. La più grande opera fatta nel nome di Gamper, fu la trasformazione del club in polisportiva, unendo così il calcio ad altri sport, quali il basket, l’atletica, la pallamano e l’hockey a rotelle. Come affermato nel motto della società: Il F.C Barcellona è più di un Club (F.C Barcelona, més que un club)

La Sampdoria vince il Trofeo Gamper

Il Trofeo è composto da 800 grammi di argento, 10 chilogrammi di marmo e 5 grammi di oro per ornare la cima. Ovviamente il maggior numero di Gamper vinti appartiene al Barcellona. I catalani hanno vinto in 43 occasioni il trofeo. La seconda formazione con più successi è il Colonia a quota 2. Poi troviamo ben 10 formazioni con un trionfo a testa.

Oltre alle italiane Sampdoria e Juventus, ci sono le spagnole Tenerife e Valencia. Poi gli ungheresi dell’Ujpest, i tedeschi del Borussia Mönchengladbach, gli inglesi del Manchester City, i portoghesi del Porto, i belgi del Malines e i brasiliani dell’Internacional di Porto Alegre, ancora oggi l’unico club non europeo a vincere il Trofeo Gamper. Dal 1966 insomma, l’evento apre la stagione calcistica per il Barcellona e per le rivali, rappresentando un test importante in vista dei vari impegni tra campionati e coppe.

Condividi su: