C’è un’amichevole prestigiosa che portò alla ribalta due giocatori che hanno avuto un passato con Lecce e Alessandria.

 

 

Correva l’estate 1967 (se volete, aggiungete un anno a trasferite la storia ad Alessandria): Lecce è in fibrillazione perché è in programma un importante incontro amichevole tra la squadra locale e la formazione brasiliana del Santos guidata dal mitico Edson Arantes do Nascimiento, meglio noto come Pelè.

 

 

 

Il 24 giugno si svolge la partita: il nuovo impianto di Via del Mare (che  ha preso il posto del vecchio Carlo Pranzo) è gremito in ogni ordine di posto. Il Santos fa valere la sua superiore qualità e vince per 5-1.

Poco meno di un anno dopo, il 12 giugno, lo stesso Santos scendeva al Moccagatta di Alessandria  e vinceva 2-0.

Tutto qui? No. L’intreccio non finisce qui. L’autore dell’unico gol giallorosso è Angelo Mammì, all’epoca centravanti leccese, diventato famoso per uno storico gol segnato alla Juventus quando militava nel Catanzaro. Poi passò come una meteora ad Alessandria: non si adattò al clima e ad ottobre chiese ed ottenne il trasferimento al Messina.

I gol del Santos furono opera di Pelè (una tripletta) e di Edu. Già sono quattro. E il quinto? Il quinto su un’autorete e l’autore fu nientemeno che Rocco Melideo, per sei anni alla corte alessandrina in serie B e poi sceso al Sud per chiudere la carriera in serie C.

 

 

 

 

Curiosamente, quindi, un’ amichevole internazionale con un avversaria in comune porta alla ribalta due giocatori che hanno entrambi un passato e-o un futuro tra Lecce ed Alessandria.

 

Sergio Giovanelli